spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Capriolo incastrato nel tessuto per proteggere le piante dal freddo: salvato dai vigili del fuoco di San Casciano

    Intervento nel pomeriggio di oggi, sabato 27 aprile, in via delle Lame, sul confine tra Cerbaia e Montespertoli

    SAN CASCIANO – Intervento nel pomeriggio di oggi, sabato 27 aprile, da parte dei vigili del fuoco del distaccamento di San Casciano in via delle Lame, sul confine tra Cerbaia e Montespertoli, per il salvataggio di un capriolo che era rimasto incastrato nel tessuto che viene utilizzato per proteggere le piante dal freddo.

    Avvertiti da alcuni passanti i vigili del fuoco sono arrivati sul posto con due squadre e, prontamente, hanno tenuto fermo l’animale.

    Che, agitato, si divincolava per riuscire a liberarsi: dopo aver tagliato il tessuto che lo avvolgeva, il capriolo ha ripreso la sua corsa verso i campi.

    “Per fortuna siamo intervenuti in tempo – ci spiega il capo squadra Riccardo Leoncini – perché il capriolo è molto sensibile e quando si trova in difficoltà e si agita c’è un forte rischio per la sua salute”.

    Una storia che si è conclusa nel migliore dei modi, grazie al tempestivo intervento dei soccorsi, tra la felicità e la commozione di tutti coloro che a bordo strada aspettavano ansiosi la liberazione dell’ animale.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...