spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Carrello si sgancia da trattore: incidente con un’auto a Mercatale. I vigili del fuoco estraggono un uomo

    Sembra questa la dinamica più plausibile dell'incidente di oggi pomeriggio fra via della Vite e via dell'Olivo: dopo l'impatto, l'auto è finita su un cipresso

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Brutto incidente nel pomeriggio di oggi, mercoledì 29 marzo, all’ingresso di Mercatale, tra via della Vite e via dell’Olivo.

    Dove un uomo a bordo di un’auto stava dirigendosi in direzione San Casciano, mentre nell’altra direzione transitava un trattore. Con, a traino, il carrello.

    Non è dato sapere al momento la causa esatta, ma sembra che il carrello si sia sganciato. E abbia invaso l’altra corsia.

    Colpendo l’auto che, a sua volta, è andata a sbattere violentemente su un cipresso. Per poi uscire in parte fuori strada.

    L’uomo alla guida del trattore si è immediatamente fermato, andando subito a vedere le condizioni dell’uomo rimasto tra le lamiere.

    Dato l’allarme, sul posto è intervenuta un’ambulanza della Misericordia di San Casciano, con infermiere e volontari soccorritori.

    Per estrarre l’uomo sono dovuti però intervenire i vigili del fuoco, che hanno tagliato lo sportello di guida, estraendo così il ferito (le cui condizioni non destavano preoccupazioni).

    L’altro sportello, quello, posteriore era stato divelto dall’impatto con il cipresso.

    Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia locale per i rilievi e regolare il traffico.

    Oltre ai volontari della protezione civile de La Racchetta di San Casciano, che hanno ripulito la carreggiata dai vetri e parti dell’auto.

    Auto che è stata rimossa dal carro attrezzi dell’Officina Lotti del Bargino, mentre il carrello è stato rimosso dallo stesso trattore.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...