domenica 9 Maggio 2021
Altre aree

    Cavi del telefono tranciati, melma, semafori spenti: disagi per i lavori in corso su via Empolese

    Riparato nel pomeriggio il cavo Tim che da giorni vedeva isolate circa 100 utenze. Una fuoriuscita di acqua ha invece inondato di melma la strada

    SAN CASCIANO – Se il cavo della Tim erroneamente tranciato dalla ditta che sta svolgendo i lavori su via Empolese (per conto di Publiacqua) è stato riparato nel pomeriggio di lunedì 3 maggio, facendo tirare un sospiro di sollievo a circa cento utenti, nello stesso pomeriggio, e in concomitanza dell’uscita degli studenti della scuola primaria, parte della stessa via Empolese si è trasformata in un viscido strato di acqua e fango.

    Il tutto a causa della fuoriuscita di acqua dalla fessura di uno scavo dove passa una trivella: tecnicamente, lo sporco della trivellazione che è salito dalla fessurazione del terreno (così ci è stato detto).

    Si sono creati in questo modo non pochi disagi a chi si è trovato a transitare, in particolare per un motociclista rimasto in piedi quasi per “miracolo”.

    Subito però la ditta incaricata dei lavori ha rimediato, ripulendo parte di via Empolese e via Fratelli Rosselli con delle potenti pompe. Conviene però viaggiare con prudenza in prossimità dei lavori in corso.

    La buca del cantiere a poca distanza da via Argiano e via Leonardo Da Vinci, dove sono collocati dei negozi (alimentari, parrucchiera, macelleria e bar), sta invece mettendo a dura prova gli stessi.

    Che da più di un mese si sono visti diminuire il lavoro, per non parlare delle lunghe colonne di mezzi che si formano, in particolare nelle ore di traffico intenso.

    Inoltre, nel pomeriggio di domenica 2 maggio sono dovuti intervenire gli agenti della polizia locale a causa dei semafori, che si erano spenti, creando momenti di pericolo.

    Anche i pedoni devono fare massima attenzione, perché il semaforo pedonale è stato momentaneamente spento.

    Insomma, un gran caos, fra disagi tipici da cantiere e imprevisti: che in tanti della zona del Bardella sperano si possa concludere il prima possibile.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...