mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    #ChiantiTesi: c’è tempo per partecipare al bando del Chianti Economic Forum fino al 30 luglio

    Il premio intende promuovere le competenze di studenti che hanno discusso le loro tesi magistrali in Economia o Management negli anni accademici 2018/2019 e 2019/2020

    SAN CASCIANO – Con la seconda edizione di #ChiantiTesi prosegue la partnership fra Chianti Economic Forum e ChiantiBanca.

    Il premio, lo ricordiamo, è stato creato per sostenere, analizzare e valorizzare lo sviluppo dell’economia del Chianti ed intende promuovere le competenze di studenti che hanno discusso le loro tesi magistrali in Economia o Management negli anni accademici 2018/2019 e 2019/2020.

    Con #ChiantiTesi, Chianti Economic Forum – associazione che promuove il confronto fra vari attori economici che hanno a cuore lo sviluppo del Chianti – e ChiantiBanca, prima banca di credito cooperativo della regione e una delle più importanti a livello italiano, ribadiscono il forte legame con il territorio.

    La giuria che dovrà valutare gli elaborati presentati è così composta: il presidente è Cristiano
    Iacopozzi, presidente anche di ChiantiBanca e docente presso la Scuola di Economia e Management dell’Università di Siena.

    Quindi Claudio Boido, dipartimento Studi Aziendali e Giuridici dell’Università di Siena; Andrea Ciani, presidente del Chianti Economic Forum e docente presso il Düsseldorf Institute for Competition Economics dell’Università di Düsseldorf.

    E infine Giorgia Giovannetti, dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa, Università degli Studi di Firenze e Istituto Universitario Europeo; Alessandro Petretto, professore emerito di Economia Pubblica dell’Università di Firenze; Maurizio Pompella, dipartimento Studi Aziendali e Giuridici dell’Università di Siena; David Rinaldi, direttore del Chianti Economic Forum e docente presso l’Università Libera di Bruxelles.

    Gli argomenti di interesse su cui dovranno svilupparsi le tesi di laurea, sono i seguenti: internazionalizzazione delle PMI; catene del valore; mismatch fra domanda e offerta di lavoro; politiche pubbliche per la promozione e lo sviluppo del capitale umano; governance dell’innovazione; ricerca, innovazione e performance di impresa; analisi di economia o management su distretti industriali, rurali e sui biodistretti; mercato del credito e accesso ai finanziamenti per le imprese; investimenti socialmente responsabili e sostenibili.

    # EDIZIONE 2019 / Chianti Economic Forum: premiati i vincitori del concorso #ChiantiTesi. Al primo posto il piemontese Simone Vaticolca, con una tesi su turismo enogastronomico e digital analytics

    I due migliori elaborati riceveranno un riconoscimento di 2.500 euro (primo premio) e 1.000 euro (secondo premio).

    I vincitori avranno inoltre l’opportunità di presentare i loro lavori in occasione della terza edizione del Chianti Economic Forum, un evento che è diventato punto di riferimento per discutere ed analizzare le sfide che il sistema economico chiantigiano si trova a vivere ed affronterà nel futuro.

    Gli interessati possono presentare la candidatura entro il 30 luglio 2020, scrivendo a [email protected].

    Per il bando completo cliccare qui

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino