spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Computer e stampante: anche la scuola dell’infanzia di Montefiridolfi è… “2.0”

    Consegna (insieme all'albero di Natale) fatta dagli organizzatori di "Piccole Note a Monte": bel risultato per l'iniziativa

    MONTEFIRIDOLFI (SAN CASCIANO) – Anche se sembra un po' incredibile, visto che viviamo tempi in cui il computer è una necessità, c'è voluto l'impegno di un bel gruppo di montigiani generosi (che come sempre hanno coinvolto tante altre persone) per dotare la scuola dell'infanzia di Montefiridolfi di computer e stampante.

     

    Che sono stati consegnati nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 26 novembre, da una rappresentanza degli organizzatori di "Piccole Note a Monte", che lo scorso 14 ottobre ha portato, come sempre, tante persone al circolo Acli.

     

    Gente determinata… tanto che neanche un temporale riuscì a stoppare quel bel pomeriggio fra tradizioni, fantasia, laboratori, musica. E il solito super apericena. Per una raccolta fondi pro-asilo mai andata così bene.

     

    "Dobbiamo dire anche grazie – tengono a sottolineare gli organizzatori – agli sponsor che hanno sostenuto l'iniziativa di quest'anno: la Coop di Mercatale e ChiantiBanca. Grazie anche a Mondo Carta che ci ha regalato tutta la posateria per l'apericena. E, come sempre, grazie anche al circolo Acli che ci ha ospitato".

     

    Insieme a computer e stampante, per un asilo adesso davvero… "2.0", è stato consegnato anche l'albero di Natale.

     

    Che ora i bambini addobberanno, così come (da tradizione) porteranno qualche addobbo anche in quello che verrà posizionato in piazza.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...