spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Al via la valutazione delle foto che raccontano i musei e la cultura del territorio

    Si è chiuso il concorso del Sistema Museale Chianti Valdarno, premi per le migliori sette immagini

    SAN CASCIANO – Si è chiuso il bando del concorso fotografico del Sistema Museale Chianti Valdarno.  Si passa ora alla valutazione delle fotografie presentate dai cittadini che documentano il territorio e le sue specificità, con una speciale lente di ingrandimento orientata sui musei, sui luoghi della cultura e sul paesaggio.

     

    Gli autori delle sette foto migliori (una per ciascun Comune per cui è richiesta la presentazione di materiale) saranno premiati con un premio di 200 euro. Queste e le altre foto ritenute meritevoli andranno a comporre video descrittivi e promozionali per ciascun Comune.

     

    Le produzioni saranno presentate in occasione della Conferenza Internazionale di ICOM in programma dal 3 al 9 luglio a Milano, cui parteciperà il Sistema Museale del Chianti e Valdarno fiorentino, selezionato tra i relatori (5 luglio).

     

    L'intervento sarà dedicato in particolare alla presentazione del video fotografico "Museo e Comunità", nato all'interno del Sistema dalla collaborazione tra l'associazione Amici del Museo di Impruneta e San Casciano e la Fondazione Studio Marangoni di Firenze che ha costituito il progetto pilota.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...