domenica 9 Maggio 2021
Altre aree

    Dopo mesi trovato il sostituto di Consuelo Cavallini: Ferdinando Maida entra in giunta comunale

    Molte le deleghe, fra cui ambiente, transizione ecologica e beni comuni, cittadinanza attiva e partecipazione, comunicazione pubblica e trasparenza dell'ente, innovazione tecnologica...

    SAN CASCIANO – La giunta comunale trova la quadratura del cerchio, dopo che alcuni mesi fa l’ex assessore Consuelo Cavallini aveva rassegnato le dimissioni per motivi personali.

    Si tratta di un “volto noto”, ovvero Ferdinando Maida, sancascianese di adozione, professionista nel settore della consulenza della nutrizione.

    Che per quasi 30 anni ha abitato nella frazione collinare di Montefiridolfi, dove ha svolto un ruolo attivo come volontario.

    Consigliere comunale per tre mandati, Ferdinando Maida sostiene l’amministrazione comunale come membro della lista Sinistra per San Casciano, la stessa della quale fa parte l’ex assessore Consuelo Cavallini, ora alla guida della formazione politica.

    “Sono onorato di entrare a far parte della giunta guidata dal sindaco Roberto Ciappi e lo ringrazio immensamente per la fiducia – ha dichiarato con soddisfazione il neoassessore – sono felice di poter accogliere questa nuova opportunità e di mettermi al servizio della comunità in un momento in cui è necessario attivarsi al fianco dei cittadini e dare il proprio contributo per il bene collettivo”.

    L’ingresso dell’assessore Maida ha dato al sindaco Ciappi l’occasione di ridistribuire le deleghe.

    “I settori di cui si occuperà l’assessore, al quale la giunta dà un caloroso benvenuto – annuncia il primo cittadino – sono l’Ambiente, la transizione ecologica e i Beni comuni, la Cittadinanza attiva e la Partecipazione, la Comunicazione pubblica e la Trasparenza dell’Ente, l’Innovazione tecnologica, l’Inclusione e la Cooperazione, la Legalità, le Politiche agricole e per la pesca, le Risorse e finanziamenti da altri enti”.

    Il sindaco ha mantenuto la delega delle Politiche di Genere “un ambito – ha continuato – che vorrei porre in primo piano con le attività, i progetti e il progetto di rete che sto seguendo come componente del Tavolo Politiche di Genere, insieme ad altri quattro comuni di area fiorentina e a tutte le rappresentanze sindacali, e nell’ambito del Comune di San Casciano che ha istituito una Commissione consiliare specifica sulle Pari Opportunità”.

    La riorganizzazione delle deleghe interessa anche l’assessore alla Cultura Maura Masini alla quale è stata assegnata la delega alle Relazioni Internazionali e ai Gemellaggi.

    Una novità riguarda inoltre il presidente del Consiglio comunale Francesco Volpe che ha ricevuto l’incarico di gestire le deleghe al Cerimoniale e alle Celebrazioni istituzionali.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...