spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Al cinema Everest si proietta il lavoro di Pasquale Scimeca (presente in sala)

    Al Cinema Teatro Everest, a 20 anni dalla loro morte, un film per ricordare i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, insieme al regista Pasquale Scimeca. Mercoledì 5 dicembre alle 21.15 verràproiettato "CONVITTO FALCONE. La mia partita", regia di Pasquale Scimeca. Il regista sarà presente in sala per presentare e incontrare il pubblico dopo la proiezione del suo cortometraggio.
     

    "Il film – racconta Scimeca – è dedicato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino per i vent'anni dalla loro morte, ma anche pensando ai trent'anni di Pio La Torre, di Carlo Alberto Dalla Chiesa e tanti, tanti altri. La storia è ambientata ai nostri giorni, è un racconto che vede protagonisti dei ragazzi che si trovano a confrontarsi con il senso della giustizia, anche attraverso gesti piccoli e quotidiani".

     

    Gli interpreti oltre ai ragazzi della scuola sono anche attori come Donatella Finocchiaro, David Coco, Filippo Luna, Marcello Mazarella, Guja Jelo, Enrico Lo Verso, Vincenzo Albanese Salvatore Sclafani.

     

    Il film è interamente girato nel Convitto di piazza Sett'Angeli dove il magistrato Falcone frequentò le scuole elementari. La sceneggiatura è di Pasquale Scimeca e di Francesco La Licata, scrittore, giornalista de La Stampa, amico del giudice ucciso a Capaci il 23 maggio 1992, autore della biografia "Storia di Giovanni Falcone". Il corto racconta la storia di Antonio, un adolescente che, grazie a una borsa di studio, entra nel convitto dove studiò Falcone . 

    L'iniziativa è a cura di Cinema Teatro Everest e  Circolo Acli San Casciano Val di Pesa in collaborazione con "LIBERA": presidio di Sant'Andrea in Percussina "Emanuela Loi", presidio di Firenze "El Hadji Ababa", presidio di Scandicci "Placido Rizzotto". Con il patrocinio e il contributo del Comune di San Casciano Val di Pesa

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...