spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Fine settimana incredibile al circolo Arci San Casciano: c’è il Peposo di Tiziano Baldi (ultimi posti disponibili)

    Venerdì 17 marzo improvvisazione teatrale con “In via dei Menchi al n. 9"; si balla sabato e domenica sera. Pizzeria aperta dal venerdì alla domenica

    SAN CASCIANO – Gran fine settimana al circolo Arci di San Casciano: si inizia venerdì 17 marzo, con una improvvisazione teatrale di un gruppo di ragazzi sancascianesi.

    Una divertentissima piece sulle storie di tutti i giorni in un… nostro condominio: “In via dei Menchi al n. 9”.

    Si prosegue sabato 18 marzo con il ballo liscio, con un complesso eccezionale: “Sandra e i Novelas”.

    Domenica 19 marzo, a pranzo, Peposo Imprunetino per tutti. Con il piatto tradizionale, quello vero, curato dal vincitore di tante edizioni del Peposo Day di Impruneta: Tiziano Baldi, del rione delle Fornaci.

    Ultimi posti disponibili: crostini misti, penne alla carrettiera, Peposo all’Imprunetina, lonza di maiale al forno, patate prezzemolate, fagioli all’olio, frittelle, Vinsanto, acqua  e vino della casa (25 euro, prenotazione obbligatoria allo 055820779).

    Sempre domenica 19, la sera, si balla con “Sabrina & Senso Unico”.

    Ovviamente pizzeria aperta a cena, venerdì, sabato e domenica: con tanti piatti nuovi e tante pizze nuove.

    “Un circolo – tiene a dire il presidente, Danilo Malquori – che è un posto accogliente per tutti: vi aspettiamo”.

    i MENCHI_

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...