spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 25 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Furgone in fiamme sulla Firenze-Siena: momenti di paura lungo l’Autopalio

    All'altezza del Calzaiolo in direzione Firenze: per fortuna in un tratto con la corsia di emergenza a margine

    CALZAIOLO (SAN CASCIANO) – Attimi di paura, nella mattinata di mercoledì 1 giugno, sulla Firenze-Siena. A fuoco sull’Autoplaio all’altezza del Calzaiolo, direzione Firenze, un furgone Ducato adibito al trasporto della carta di un’azienda di Terranova Bracciolini.

     

    Le fiamme si sono propagate dal vano motore dopo le 12. Il conducente del mezzo è riuscito a fermarsi a margine della corsia di marcia e il caso ha voluto che nella corsia opposta stesse transitando, in direzione Siena, una macchina dei vigili del fuoco della città del Palio.

     

    Che scesi dal mezzo e scavalcato il guardrail, hanno svuotato l’estintore in dotazione sulle fiamme: ma nonostante ciò sono dovuti intervenire due mezzi dei vigili del fuoco da Firenze.

     

    Il traffico non ha subito particolari rallentamenti, salvo nella fase di spegnimento, ed è stato regolato da una pattuglia della polizia locale di San Casciano , e in seguito fatto defluire sulla corsia di emergenza, in attesa dell’arrivo degli agenti della Polizia Stradale di Firenze che valuteranno le cause del rogo.

     

    Il conducente del mezzo, pur cercando di limitare i danni, non ha potuto fare altro che attendere l’intervento dei vigili del fuoco mettendosi in sicurezza. Il mezzo è stato rimosso dal soccorso Aci del Bargino.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...