spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    E’ accaduto a La Calcinaia. I vicini di casa: “Facciamo i turni per non lasciare casa”

    Hanno messo in pratica i consigli lanciati dalle forze dell’ordine e dall’amministrazione comunale, ma nonostante questo, i ladri sono riusciti a fuggire, probabilmente attraverso i campi.

     

    E’ successo nei giorni scorsi in località La Calcinaia, sulla via Grevigiana che da San Casciano porta verso Mercatale. I ladri sono entrati in azione in un’abitazione situata nella parte interna, nemmeno tanto isolata: probabilmente hanno anche osservato e aspettato che uscissero le persone dall’abitazione.

     

    Erano circa le 19 quando sono entrati in azione scardinando la grata e rompendo i vetri, una volta all’interno è scattato l’allarme, ma nonostante questo si sono diretti nella camera arraffando quel che potevano.

     

    "Ero in casa – racconta un vicino – quando ho sentito suonare l’allarme. Il tempo di affacciarmi e accendere i fari esterni, ci siamo avvicinati così alla casa derubata, ma dei ladri nessuna traccia. Probabilmente non avevano fatto i conti con il sistema d’allarme: ma nonostante ciò dopo la spaccata sono entrati lo stesso e non siamo stati in grado di riuscire ad individuarli".

     

    Altra vicina di casa: "Noi non lasciamo mai l’abitazione, siamo arrivati a fare i turni, non perché abbiamo un tesoro, ma solo il fatto che estranei ti entrino in casa violando la tua intimità, ci terrorizza. Certo non è un bel vivere, ma cosa dobbiamo fare?".

     

    L’impegno alla collaborazione come abbiamo visto in quest’ultimo caso, i cittadini lo mettono in pratica: adesso si aspettano di vedere arrestare almeno qualcuno di coloro che terrorizzano e condizionano la vita di chi non si sente più sicuro .

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...