spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Furto a Mercatale: inferriate e cassaforte “segati” in pieno giorno

    In via don Minzoni. Nessuno ha sentito nulla anche perché in zona c'erano lavori in corso e i rumori si sono confusi

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Furto in un appartamento in pieno giorno a Mercatale. E’ successo intorno alle 11 di mercoledì in via Don Minzoni.

     

    I ladri sono entrati all’interno di un appartamento segando l’inferriata di una finestra: una volta all’interno hanno trovato la cassaforte, riuscendo anche in questo caso ad aprirla, probabilmente con lo stesso flessibile che avevano utilizzato per introdursi all’interno.

     

    Nessuno dei vicini di casa si è reso conto di quanto stava accadendo, anche perché nelle vicinanze si stavano eseguendo dei lavori in un'altra abitazione, dunque il rumore del flessibile usato dai ladri si è probabilmente confuso con i lavori… veri.

     

    Quando i proprietari sono rientrati, hanno trovato la brutta sorpresa. A quel punto hanno sporto regolare denuncia ai carabinieri della Stazione di San Casciano, che hanno avviato le indagini.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...