spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I Lapsus tornano con un singolo: il gruppo sancascianese ci racconta il suo… “Documentario”

    “Il brano racconta del momento in cui riconosciamo la felicità nelle piccole cose, nella vita che affrontiamo tutti i giorni" ci spiega Riccardo Boldrini, frontman della band

    SAN CASCIANO – I Lapsus tornano con un brano destinato a entrare nelle nostre playlist estive.

    “Documentario”, questo il titolo del nuovo singolo, è un invito a fermarsi per cogliere la bellezza di ciò che ci riguarda.

    In una stagione, quella estiva appunto, dove chiunque può imbattersi in qualche manifestazione esasperata di una finta quotidianità, il gruppo sancascianese invita a cogliere la felicità nei dettagli che riempiono le nostre giornate.

    “Il brano racconta del momento in cui riconosciamo la felicità nelle piccole cose, nella vita che affrontiamo tutti i giorni – ci spiega Riccardo Boldrini, frontman della band – offuscando e mettendo da parte quelle vite documentario in cui ci capita di imbatterci e che talvolta invidiamo”.

    Il gruppo, composto da Riccardo Boldrini (cantante), Cosimo Valenti (batterista), Andrea Bomberini (tastierista) e Niccolò Nesi (chitarrista), ha sentito la necessità di affrontare questo tema partendo da un confronto avuto proprio davanti a un documentario.

    “L’idea è nata guardando un documentario su una nota piattaforma digitale – racconta ancora il cantante – Confrontandosi su ciò che veniva raccontato e che veniva mostrato. Ci siamo accorti di quanto ci stessimo concentrando sull’invidia che provavamo nei confronti dei protagonisti del programma o per i luoghi in cui si trovavano, senza badare invece a ciò che riguarda noi”.

    Il nuovo singolo è stato presentato in anteprima a San Casciano, dove la band ha suonato anche estratti di altri brani in uscita nei prossimi mesi, con l’intenzione di presentare così i progetti musicali futuri.

    “Nelle prossime settimane uscirà il video di “Documentario” – anticipa Boldrini – e nel frattempo inizieremo il nostro summer tour. Abbiamo già otto date certe e il calendario è sempre in aggiornamento, così come la nostra produzione musicale”.

    Infatti i ragazzi della band ci anticipano che nei prossimi mesi usciranno altri singoli che andranno a comporre il secondo album della band.

    Il 2020 infatti ha visto la nascita del primo disco dei Lapsus, “Meteoropatia”, che ad oggi conta già più di 400.000 ascolti su Spotify.

    “Siamo gli stessi di “Meteoropatia” – racconta ancora il cantante – e il tempo trascorso da quel progetto fino ad ora ha rappresentato per noi un percorso bellissimo che ci ha spinto a creare ancora e a ricercare nuove sonorità”.

    “Già in questo brano – conclude – si possono riscontrare lo studio e il lavoro che in questi mesi abbiamo fatto sugli strumenti e la ricerca che abbiamo fatto sul suono.”

    La musica dei Lapsus è sempre travolgente: e dallo scorso 9 giugno il brano “Documentario” è disponibile su tutte le piattaforme digitali. 

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...