spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Comune di Montespertoli: “L’ufficio postale di Montagnana riapre su 5 giorni settimanali”

    E' una notizia importante anche per i residenti del comune di San Casciano, in particolare San Pancrazio e Cerbaia

    MONTAGNANA (MONTESPERTOLI) – “L’anno 2023 inzia con una buona notizia da parte di Poste Italiane per gli utenti dell’ufficio postale di Montagnana, perché dopo un lungo periodo di richieste inevase abbiamo avuto comunicazione che dal 13 marzo 2023 l’ufficio riaprirà 5 giorni la settimana tornando quindi all’orario pre-Covid 19”.

    Lo scrive in una nota Alessio Mugnaini, sindaco di Montespertoli.

    E’ una notizia importante anche per i residenti del comune di San Casciano, in particolare San Pancrazio e Cerbaia.

    “I tempi purtroppo non sono veloci – prosegue Mugnaini – perché dobbiamo ancora aspettare due mesi ma aver ottenuto questa riapertura è una buona notizia per le tante persone che giornalmente usano quell’ufficio”.

    “Sui servizi del territorio non bisogna mai mollare la presa – rilancia – e ogni presidio è fondamentale per la vitalità dei borghi rurali del nostro territorio”.

    “In questi anni – aggiunge – abbiamo capito ancora di più che i servizi devono essere avvicinati alle persone e non viceversa”.

    “E’ vero che la digitalizzazione aiuta a poter fruire dei servizi ovunque – conclude Mugnaini – ma è anche vero che ci sono persone che hanno bisogno di recarsi agli uffici fisicamente e per queste bisogna lottare”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...