spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 1 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’aria di settembre la puoi godere alla Capanna del Gallo: con piatti unici e vini tutti da scoprire

    Qualche suggestione che potete trovare nel menu? "La nostra Tartare di manzo con polvere di capperi e maionese all'acciuga" dicono dallo staff

    FABBRICA (SAN CASCIANO) – A La Capanna del Gallo, osteria nel borgo di Fabbrica (via di Fabbrica, 9), lungo la strada che dalla Sambuca sale su verso Campoli, Santa Maria a Macerata, Tignanello e Montefiridolfi, l’aria di settembre è frizzante e piena di profumi.

    Nella grande aia davanti alla Capanna, affacciata sulle colline del Chianti: un luogo in cui pranzi e cene sono a dir poco spettacolari quando c’è bel tempo.

    All’interno, coccolati da un’atmosfera unica, in questa splendida capanna ristrutturata con grande gusto.

    Qualche suggestione che potete trovare nel menu?

    “La nostra Tartare di manzo con polvere di capperi e maionese all’acciuga – dicono dallo staff del ristorante – è senza dubbio uno dei piatti più amati per gli amanti della carne”.

    I vini? Una cantina sempre ben fornita, con etichette “cult” e altre scovate solo per voi… .

    Info

    Telefono: 0558244228

    Sito web; www.lacapannadelgallo.com

    Pagina Facebook: https://www.facebook.com/LaCapannaDelGallo

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...