spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Mercatale dice addio a Carmelina Pellegrini: a 85 anni se ne va una donna davvero speciale

    Perse il padre quando lui aveva solo 54 anni: morì colpito da un fulmine. Otto mesi fa invece ha dovuto dire addio alla nipote Rebecca, vittima di un incidente sulle Apuane

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Carmelina Pellegrini, madre di Elisabetta Sani, donna molto conosciuta a Mercatale, se n’è andata alla vigilia di Pasqua: aveva 85 anni.

    “Ci ha lasciato la mia adorata mamma Carmelina – ci dice Elisabetta – Era una persona speciale con una sensibilità e un’apertura mentale fuori dal comune per la sua generazione”.

    “Sposata con il babbo Liliano da 65 anni – prosegue – ha avuto una vita ricca di tante gioie (non ultima quella di diventare bisnonna) e di grandi dolori: il primo la precoce perdita del babbo di soli 54 anni, colpito da un fulmine. E appena otto mesi fa la sua prima nipote, Rebecca, per un incidente sulle Alpi Apuane”.

    “Le sue grandi passioni sono state le arti in generale – ricorda Elisabetta – e fra esse la poesia che ha sempre coltivato lungo il corso della sua vita, lasciandoci innumerevoli scritti”.

    “Animalista convinta – racconta ancora – è sempre stata circondata dai suoi amati gatti, cani e tartarughe. In casa scherzosamente la chiamavamo “San Francesco”, perché era riuscita perfino ad addomesticare delle colombe. Per le quali metteva da parte tutte le briciole di pane: e che, al suo richiamo, arrivavano volando verso di lei”.

    “Ci ha lasciato tanti insegnamenti che resteranno per sempre nei nostri cuori – aggiunge la figlia – Custodiremo con cura i suoi ricordi di bambina di 5 anni, sfollata dalla propria casa all’arrivo dei soldati tedeschi e costretta a dormire in una grotta nei boschi fra San Casciano e Mercatale”.

    “La saluteremo martedì mattina 11 aprile alle 10 nella Propositura di San Cassiano in piazza Cavour a San Casciano – conclude – con il suono delle campane a festa. Perché questo era il suo desiderio”.

    A Elisabetta e a tutti i suoi cari le sentire condoglianze anche da parte della redazione del Gazzettino del Chianti

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...