spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Montefiridolfi, oggi la festa di Santa Cristina: con una Madonnina restaurata in piazza

    Sistemata grazie all'interessamento di padre Rosario e della popolazione (si può anche contribuire) verrà benedetta stasera al termine della processione. A seguire, i "fochi"

    MONTEFIRIDOLFI (SAN CASCIANO) – Si chiudono oggi, domenica 24 luglio, i festeggiamenti per Santa Cristina, a Montefiridolfi.

    Dal 16 luglio tantissimi gli eventi organizzati in paese, dal circolo Acli e dall’Associazione Montefiridolfi.

    E oggi, 24 luglio, Santa Cristina appunto, giornata finale: dalle 7.30 colazione in giardino al circolo Acli; alle 21 Messa Solenne presieduta dal nuovo sacerdote don Marco (neo vice parroco di San Casciano).

    Processione per le vie del paese (che si concluderà in piazza) con la partecipazione della Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Impruneta.

    Alle 23 al campo sportivo i “fochi”, spettacolo pirotecnico, con gelato del Vivoli offerto a tutti.

    Così, mentre il paese ha affisso fuori dalle case le tradizionali coccarde colorate, la novità di questo 2022 è una Madonnina restaurata nella piazza, davanti alla quale si concluderà la processione guidata da padre Rosario Landrini.

    E’ stata restaurata grazie all’interessamento di alcuni montigiani, in primis padre Rosario e Paolo Bagnoli.

    Che hanno coinvolto la restauratrice Silvia Degl’Innocenti, che si è occupata dei lavori.

    E proprio stasera, al termine della processione, verrà benedetta dallo stesso parroco montigiano.

    Come datazione, si pensa che questa raffigurazione risalga a prima del 1400.

    Si può anche contribuire a sostenere i costi del restauro.

    Presso l’alimentari dei fratelli Corti, realizzata da Luciana Cresti, a pochi metri dalla Madonnina, è stata collocata una cassetta per la raccolta delle offerte.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...