spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Le opere di Markus e Daniela in mostra nel palazzo comunale fino al 27 luglio

    SAN CASCIANO – Fratello e sorella, un cognome molto "nordico" ma un'anima ormai completamente sancascianese, una mostra che li riunisce fino al 27 luglio a Casole d'Elsa.

     

    Sono Markus e Daniela Holzinger, che espongono le loro opere più recenti ospiti della cornice naturale del palazzo comunale di Casole d'Elsa, grazie all’interessamento di Francesco Chimienti che ha ritenuto interessante unire le due esperienze artistiche per un accostamento nello stesso spazio espositivo al fine di sottolineare le loro affinità e complementarietà.

     

    Nati da genitori tedeschi trasferitisi in Italia nel 1975 sono cresciuti circondati dai colori e dall'arte della Toscana. Tra studi di Arte e di Filosofia entrambi hanno seguito il proprio percorso artistico in una continua ricerca di materiali, forme e colori ritrovandosi da adulti in una naturale affinità, occasione di questa mostra.

     

    Le opere presentate sono frutti di una continua ricerca sui materiali, le forme ed i colori, sempre all’insegna del divertimento e della passione nel potersi esprimere in modo istintivo e spontaneo.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...