giovedì 2 Luglio 2020
Altre aree

    Museo Giuliano Ghelli e Torre del Chianti aperti, la cultura torna a vivere

    Il Comune di San Casciano propone un mese di gratuità per accedere alle prestigiose sale del Museo d’arte. Torre aperta il sabato e la domenica

    SAN CASCIANO – I luoghi della cultura sancascianesi tornano a vivere, pur nelle debite misure di sicurezza e tutela, stabilite dalle linee guida governative.

    Si torna ad entrare nel museo d’arte Giuliano Ghelli e a salire sulla Torre panoramica del Chianti.

    Il Museo di San Casciano ha riaperto al pubblico con la possibilità per il primo mese, fino al 28 giugno, di accedere gratuitamente alle sale dove è custodito un ricco patrimonio storico artistico di elevatissimo pregio costituito da alcuni capisaldi dell’arte italiana.

    Un’occasione per visitare San Casciano e il suo territorio, per conoscere o riscoprire un piccolo grande museo locale, con le sue sezioni di arte sacra e archeologia che ospitano capolavori come la Madonna col Bambino di Ambrogio Lorenzetti e importanti reperti archeologici etruschi e romani, come la Stele dell’Arciere, e la nuova sezione di arte contemporanea.

    Il Museo è aperto nei giorni compresi tra giovedì e domenica, ore 10-13 e 16-19.

    Museo Giuliano Ghelli

    Anche la Torre Panoramica del Chianti ha riaperto al pubblico il venerdì solo su prenotazione, il sabato e la domenica ore 10-13 e 16 -19.

    “Siamo molto felici che si si sia potuto riaprire – dichiara l’assessore alla cultura Maura Masini – ci siamo adoperati per attivare tutte le necessarie disposizioni al fine di garantire sicurezza e tutela ai visitatori. La proposta della gratuità per un mese ha il significato di un benvenuto speciale, un abbraccio ideale con cui accogliere cittadini e turisti. E’ un invito a tornare a vivere l’Italia dei piccoli grandi tesori artistici, la bellezza e la storia della nostra umanità”.

    L’ingresso al Museo e alla Torre sarà consentito solo a coloro che indossano la mascherina e nel rispetto delle linee guida e delle norme di sicurezza ministeriali tra cui l’igienizzazione delle mani e il distanziamento fisico.

    Per informazioni e prenotazioni e per comunicare specifiche necessità dei visitatori chiamare il numero 0558256385 (orario di apertura), oppure scrivendo all’indirizzo: [email protected].

    Per saperne di più sulla storia e il territorio di San Casciano e sulle collezioni del Museo Ghelli sono disponibili numerosi approfondimenti sul sito Il Melograno (qui).

    Tra le novità in ambito culturale anche la riapertura del servizio di prestito a domicilio messo a disposizione dalla biblioteca comunale.

    Il servizio consente di ricevere direttamente a casa i libri richiesti. Il servizio è rivolto alle persone anziane e a coloro che, per problemi di salute, non possono recarsi direttamente in biblioteca ed è limitato ai residenti nel territorio comunale.

    Per inoltrare la richiesta è sufficiente scrivere una mail all’indirizzo [email protected] indicando il materiale che si intende richiedere e avendo cura di specificare l’indirizzo di consegna; oppure telefonare al numero 0558256380 negli orari di apertura al pubblico sotto indicati.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...