spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Novità: Ilaria Manzati ed Emma Matteuzzi alla guida della Festa del Volontariato Sancascianese

    Il sindaco Roberto Ciappi: "A loro uno speciale benvenuto e un in bocca al lupo. Tutta la mia più profonda gratitudine a Daniele Cavari per lo straordinario lavoro svolto a favore della collettività"

    SAN CASCIANO – Due donne alla guida della Festa del Volontariato Sancascianese.

    Nei giorni scorsi si è costituito il nuovo consiglio direttivo, che ha nominato Ilaria Manzati ed Emma Matteuzzi, nei rispettivi ruoli di presidente e vicepresidente dell’associazione sancascianese.

    Dopo quattro anni, condotti con competenza e passione da Daniele Cavari, che ha affrontato i momenti di difficoltà legati alla pandemia e quelli caratterizzati dalla gioia e dal successo della partecipazione alle edizioni della Festa con encomiabile capacità organizzativa e impegno profuso nelle relazioni umane, il cambio di turno al vertice dell’associazione mette in campo due storiche volontarie.

    Si tratta di Ilaria Manzati ed Emma Matteuzzi, che hanno intrecciato i loro percorsi di vita all’attività di volontariato, attente ai bisogni dei cittadini e della loro comunità.

    “Siamo felici di far parte di questa grande famiglia – dicono – che si spende a favore degli altri con gesti solidali e progetti concreti, tesi a migliorare la vita dei più deboli, in Italia e nei Paesi del mondo”.

    L’associazione Festa del Volontariato Sancascianese è una realtà, una delle poche in Italia per il numero di associazioni aderenti, ben 23, che vive e cresce nel comune chiantigiano da diciassette anni. La rete di solidarietà è una catena umana costituita da 250 persone.

    “Continueremo ad unire forze, energie, sacrifici – proseguono Ilaria Manzati ed Emma Matteuzzi – dare continuità all’opera di sostegno solidale a favore delle realtà più fragili”.

    “Grazie al lavoro svolto in precedenza da tutti coloro che hanno costruito e sviluppato l’anima di questa associazione – ricordano – abbiamo realizzato oltre venti progetti di solidarietà e cooperazione sociale, sanitaria, occupazionale diffusi nel mondo, raccogliendo e destinando fondi complessivi per circa 130mila euro”.

    “Un doveroso ringraziamento – tengono a dire – è rivolto a Daniele Cavari, la cui carica umana ha offerto un esempio di accoglienza, unità e dialogo tra le persone, e a tutti i volontari con i quali abbiamo collaborato negli anni”.

    “Nel volontariato i numeri sono importanti – concludono – ma valgono molto di più le esperienze di amore verso gli altri, l’impegno, il senso di responsabilità, il ruolo di cittadinanza attiva che implica consapevolezza. Sono questi i valori che possono realizzare i progetti più ambiziosi”.

    Daniele Cavari con Marta Manzati ed Emma Matteuzzi

    Il progetto solidale, realizzato lo scorso anno con Daniele Cavari alla guida, ha permesso di sostenere con un importante contributo la realizzazione del primo Hospice Pediatrico della Regione Toscana “Casa Marta”. 

    L’associazione Festa del Volontariato Sancascianese è già al lavoro nell’organizzazione della prossima edizione della manifestazione che si terrà la prima settimana di settembre nell’area del Parco del Poggione.

    Un’iniziativa corale, plurale, che ancora una volta investirà sul tema dell’inclusione con il motto “la festa di tutti e per tutti”.

    Il sindaco Roberto Ciappi, nel dare uno speciale benvenuto e un in bocca al lupo ad Ilaria Manzati ed Emma Matteuzzi esprime tutta la sua più profonda gratitudine a Daniele Cavari per lo straordinario lavoro svolto a favore della collettività.

    “Negli ultimi anni la nostra comunità ha vissuto un periodo complesso che ha lasciato evidenti segni in tutti noi – dice il sindaco – ma ciò che non potremo dimenticare è la risposta puntuale e capillare data, in tempo di pandemia, ai tantissimi bisogni quotidiani delle fasce deboli, grazie alle associazioni guidate da Daniele Cavari”.

    “I volontari – conclude Ciappi – soprattutto i più giovani, ci hanno sostenuto costantemente, ci hanno fatto sentire più vicini, nonostante le distanze, e hanno mostrato una luce chiara, netta sul futuro che allora sembrava velato solo di sospensione ed incertezza”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...