spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 30 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Stava lavorando in un frantoio. Portato in ospedale, per fortuna sta bene

    Una vicenda incredibile quella accaduta ieri a un operaio di una nota azienda agricola sancascianese, che ieri mattina stava svolgendo il proprio lavoro in un frantoio in località Montefiridolfi.

     

    Il temporale, uno dei tanti che hanno flagellato il Chianti in questi giorni, era in pieno svolgeimento quando quando improvvisamente nun fulmine ha squarciato le nuvole scaricando tutta la sua potenza a circa  cento metri dal frantoio.

     

    Nemmeno il tempo di sentire il boato che l’operaio è stato investito, nonostante la distanza, dalla dispersione dell’energia del fulmine, rimanendo stordito. 

     

    Ci sono stati attimi di panico: l'uomo è stato immediatamente soccorso dai colleghi, che nel frattempo hanno avvisato il 118 che ha provveduto a fare arrivare sul posto l’ambulanza di Tavarnelle e Barberino con medico e volontari a bordo.

     

    L’uomo, dopo una prima assistenza, è stato trasportato in ospedale. Tanto è stato lo spavento per quanto avvenuto, e per le conseguenze che poteva avere: ma per fortuna nel pomeriggio l'operaio è stato dimesso dal pronto soccorso per fare ritorno a casa.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...