spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 6 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Pedalare e innamorarsi dell’arte nelle Terre degli Uffizi: fra San Casciano e Montespertoli

    Tour in sella tra le colline per visitare le mostre, legate al progetto Terre degli Uffizi, e conoscere i capolavori esposti nei musei di San Casciano e Montespertoli

    SAN CASCIANO – L’arte che attraversa le armoniose Terre degli Uffizi è in viaggio, non si ferma mai. È diffusa e in continuo movimento.

    Persino in sella ad una bicicletta fa girare le ruote del tempo e dello spazio per costruire un nuovo dialogo tra due territori, due comunità che amano travalicare i confini e avvicinare i loro musei di campagna e i rispettivi tesori in mostra.

    Si pedala lungo i profili delle colline chiantigiane e ci si emoziona nella conoscenza e nella scoperta di alcuni dei più grandi capolavori dell’arte italiana che arricchiscono il patrimonio storico-artistico dei comuni di San Casciano e Montespertoli.

    Uniti nell’arte grazie al progetto Terre degli Uffizi, ideato e realizzato da Le Gallerie degli Uffizi e Fondazione CR Firenze all’interno dei rispettivi progetti Uffizi Diffusi e Piccoli Grandi Musei. 

    Dal sibilo dolce e malinconico del flauto di Jacopo Vignali, artista del seicento fiorentino, che si diffonde e riecheggia dalla mostra dedicata allo studioso Carlo Del Bravo, allestita negli spazi del Museo Giuliano Ghelli di San Casciano, al fragore dei flutti che si abbattono sulle imbarcazioni in balia delle onde della Predella salvata al Castello di Montegufoni, esposta nel Museo d’Arte Sacra di San Piero in Mercato di Montespertoli, opera del ‘400 fiorentino.

    È un’iniziativa collaterale, promossa e organizzata dai Comuni di Montespertoli e San Casciano, nell’ambito del progetto Terre degli Uffizi, l’itinerario cicloturistico tra le mostre Terre degli Uffizi che domenica 13 novembre proporrà a cittadini e visitatori una passeggiata sulle due ruote per visitare le due mostre in corso.

    “Si tratta di un itinerario accessibile a tutti, un tour con bicicletta pedalata assistita sulle tracce delle radici millenarie che caratterizzano i nostri territori – spiegano i sindaci Roberto Ciappi e Alessio Mugnaini – sarà una giornata speciale che avremo il piacere di condividere nel segno di una delle più alte espressioni della cultura italiana”.

    “Invitiamo le nostre comunità – continuano – ad uno scambio di emozioni, a conoscere reciprocamente gli eventi di altissimo profilo artistico che i nostri musei ospitano in virtù della preziosa collaborazione con le Gallerie degli Uffizi e la Fondazione CR Firenze che ancora una volta ringraziamo per la straordinaria opportunità”.

    Il percorso, con punto di ritrovo alla Pieve di San Pancrazio alle ore 9.30, area di confine, scelta non a caso, fra i due territori, offre la possibilità di scegliere tra due diversi tour: quello che da San Pancrazio conduce a San Casciano per la visita al Museo Ghelli e la mostra su Jacopo Vignali e quello da San Pancrazio porta a Montespertoli per la visita al Museo d’Arte Sacra e la mostra sulla Predella salvata a Montegufoni.

    Il rientro è previsto per le ore 13.30 a San Pancrazio. Il costo del tour è di 30 euro e comprende noleggio e-bike, casco, ingresso al museo e guida.

    È necessario scegliere l’itinerario e contattare il noleggio di riferimento: per Montespertoli Toscana by bike 3939774847 – info@toscanaebike.com, per San Casciano Yep Bike – On the road in Chianti 3917603991, 3391313510 – ontheroadinchianti@gmail.com.

    Le mostre in corso, “Jacopo Vignali a San Casciano: dipinti dalle Gallerie degli Uffizi in ricordo di Carlo Del Bravo” al Museo Giuliano Ghelli di San Casciano.

    “La predella degli Uffizi salvata al castello di Montegufoni” al Museo d’Arte Sacra di Montespertoli, frutto del progetto Terre degli Uffizi.

    Ideate e realizzate da Le Gallerie degli Uffizi e Fondazione CR Firenze all’interno dei rispettivi progetti Uffizi Diffusi e Piccoli Grandi Musei, sono aperte e visitabili fino all’8 gennaio 2023.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua