spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Incidente questa mattina: ad investirlo un uomo che guidava una Fiat Punto

     

     

    SPEDALETTO (SAN CASCIANO) – Gravissimo incidente questa mattina, lunedì 17 giugno, in via degli Scopeti, località Spedaletto.

     

    Erano circa le 8 quando all’incrocio di via Don Milani una Fiat Punto guidata da un uomo, ha investito un pedone. Immediatamente sul posto è stata fatta intervenire la Misericordia di San Casciano con il medico e i volontari.

     

    Le condizioni dell’uomo, residente a Spedaletto proprio in via Don Milani, sono apparse subito critiche, tanto che il medico ha chiesto l’ausilio dell’Elisoccorso Pegaso per trasportare più velocemente possibile il paziente in ospedale.

     

    Mentre dall’Elisoccorso sono stati fatti scendere medico, infermiere e gli uomini del Soccorso Alpino il più vicino possibile al sinistro, l’elicottero è ripartito per atterrare al campo sportivo di San Casciano. Una volta stabilizzato il paziente, è stato trasportato in ambulanza sull’Elisoccorso, che è decollato per l’ospedale di Careggi.

     

    Sul posto la polizia municipale di San Casciano per i rilievi: agli agenti il compito di stabilire la dinamica di quanto avvenuto. L’uomo che era alla guida della Fiat Punto è rimasto sul posto, dispiaciuto di quanto accaduto.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...