spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La contrada metti tutti a tavola al circolino di Montefiridolfi

    La vita delle contrade sancascianesi prosegue in questo autunno che, spesso,è fatto di pranzi, cene e momenti per stare assieme: attorno a una tavola, si intende, per fare gruppo e raccogliere un po' di fondi. Con una caratteristica che accomuna le cinque contrade sancascianesi: la fantasia e la creatività

     

    Ed ecco quindi il pranzo della contrada del Leone a tema western, organizzato per domenica 18 novembre (alle 12.30) al circolo di Montefiridolfi dove aprirà il "LION’s SALOON". Il menù infatti, assicurano i contradaioli, saprà rendere delici anche i… cow-boy più affamati. E prevede: Antipasto del Pistolero, con Fettunta all’Olio Novo, Crostini ai Fegatini, un assaggio di Zuppa del Saloon (a base di cavolo e fagioli) e Affettati. Spaghetti Western al saporito ragù; BBQ del Far West (carne grigliata). Protagonista assoluto… Gran Fegatino alla brace! Patatine Fritte. Dolci fatti in casa.

     

    Per un giorno quindi, il "chiantigianissimo" paese di Montedifirolfi si trasformerà in una sorta di frontiere del vecchio west, dove sfrigoleranno le griglie, si starà assieme e ci si alzerà, come sempre, belli sazi.

     

    Spazio anche…all'azzardo (ridendo e scherzando ovviamente): il Saloon del Leone organizza un torneo di POKER TEXAS HOLD’EM con ricchi premi per i vincitori. Il tutto alla cifra di 15 euro… a cappello. Per le prevendite rivolgersi a: Edicola "Marino", Casa del Popolo di San Casciano, Bazar 33. Info ulteriori: clicca qui.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...