spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Premio Morrocchesi all’attrice Milena Vukotic, dalla “Pina” di Fantozzi al teatro

    L'artista si è esibita al Niccolini in "Sorelle Materassi". A lei il dono di alcuni libri storici consegnati dal sindaco Pescini

    SAN CASCIANO – Il premio Antonio Morrocchesi, edizione 2017, è stato conferito a Milena Vukotic, conosciuta la grande pubblico come interprete della 'Pina' moglie del ragionier Fantozzi, o di nonna 'Enrica' nella serie tv 'Un medico in famiglia' e protagonista la scorsa settimana sul palcoscenico del Teatro Niccolini, insieme a Lucia Poli e Marilù Prati, dello spettacolo “Sorelle Materassi”, tratto dal romanzo di Aldo Palazzeschi, libero adattamento di Ugo Chiti, per la regia di Geppy Gleijeses.

     

    Il riconoscimento è assegnato annualmente dall'amministrazione comunale ad un protagonista del panorama teatrale italiano. Milena Vukotic, a partire dal suo esordio nella prima metà degli anni ’60, ha calcato i palcoscenici di tutta Italia lavorando sotto la direzione di illustri registi del teatro italiano ed internazionale, come Franco Zeffirelli, Giorgio Strehler, Paolo Poli, Lina Wertmuller e Jean Cocteau.

     

    A lei il sindaco ha consegnato alcuni libri di autori sancascianesi sul teatro di Antonio Morrocchesi e sui percorsi storici del territorio e un'immagine del fotografo Andrea Guasti che ritrae la campagna chiantigiana. Un omaggio culturale, antico e contemporaneo allo stesso tempo, legato alle radici drammaturgiche e letterarie di San Casciano, che il Comune ha deciso di onorare la carriera di una grande signora della scena.

     

    “Accanto a questa intensa e prestigiosa attività teatrale Milena Vukotic – ha dichiarato il sindaco Massimiliano Pescini spiegando le motivazioni dell'assegnazione del premio – ha accompagnato una densa attività cinematografica e televisiva, divenendo un volto notissimo al grande pubblico. La sua recitazione, nei molteplici ruoli che ha rivestito e nei più variegati contesti nei quali ha lavorato, si è sempre contraddistinta per una innata raffinatezza, eleganza, soavità e leggerezza". 

     

    Gli omaggi pubblici, resi anche alla presenza dell'assessore alla Cultura Chiara Molducci, sono stati molto apprezzati dall'attrice che ha ringraziato l'amministrazione comunale per la calorosa accoglienza e ha dedicato il premio a tutti i colleghi con i quali lavora.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...