spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sono le adesioni raccolte dalle sezioni di San Casciano, Mercatale e Cerbaia

    Sono 303 coloro che, con l'ultimo aggiornamento al pomeriggio di martedì 13 novembre, si sono iscritti a San Casciano per votare alle primarie del centrosinistra. Primarie che, il prossimo 25 novembre, sceglieranno il candidato premier per la coalizione di centrosinistra: in lizza Bruno Tabacci, Pierluigi Bersani, Matteo Renzi, Laura Puppato e Nichi Vendola.

     

    A comunicarci la cifra è la segretaria dell'unione comunale sancascianese del Partito democratico, Letizia Giuliani (in foto sopra): "All'ufficio di San Casciano si sono iscritti in 140, in quello di Cerbaia in 83 e in quello di Mercatale sono stati 80 ad effettuare l'iscrizione".

     

    Numeri confortanti e in linea con le altre "medie": iin un comune ben più grande come quello di Sesto Fiorentino (circa tre volte San Casciano) gli iscritti per partecipare alle consultazioni sono, aggiornati alla stessa data, 1.000 (il triplo di San Casciano…).

     

    Per informazioni dettagliate sulle modalità di partecipazione alle primarie: www.primarieitaliabenecomune.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...