spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 29 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il surreale incidente avvenuto fra Mercatale e San Casciano: nel botto… ha perso la targa

    Sfonda la rete di recinzione di un’abitazione uscendo fuori strada con l’auto, e riesce a reimmettersi sulla strada sfondando la rete dall’altra parte.

     

    Incredibile ma vero: l’incidente è avvenuto qualche notte fa, sulla strada che da San Casciano porta a Mercatale. Quando i proprietari la mattina si sono alzati, hanno notato che parte della rete di recinzione era stata abbattuta, ma del mezzo nessuna traccia.

     

    Vista l’impossibilità che lo stesso abbia potuto risalire la ripida scarpata da solo, dove era finito? E perché non avvisare di quanto era successo? Dopotutto il danno era ben visibile.

     

    Ma è bastato seguire le tracce degli pneumatici e i vari pezzi dell’auto disseminati, percorrendo qualche metro, ed ecco la seconda sorpresa: per uscire era stata sfondata un’altra parte della recinzione e da lì ritrovare la “via di fuga”. 

     

    Il tutto sembrava essere perfettamente riuscito da parte dell’automobilista, peccato però che nella fuga aveva lasciato un indizio importante che ha permesso di arrivare in breve a lui. Non si era accorto che sul posto aveva lasciato anche… la targa dell’auto!

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua