spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Donna di grande rilievo nel territorio sancascianese: il saluto delle istituzioni

    SAN CASCIANO – Il consiglio comunale di San Casciano ha ricordato, nella seduta di venerdì 19 luglio, Bianca Benelli. Figura storica nel panorama politico e sindacale sancascianese (e non solo), se n'è andata nel giugno scorso (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    Per il presidente del consiglio comunale Gianni Mazzei, "Bianca Benelli è stata una donna "avanti", una donna che ha lottato per i più deboli, per i lavoratori, senza mai abbandonarli. Con lei se n'è andata una parte importante di San Casciano. La ringraziamo per la lezione di vita che ci ha trasmesso fino all'ultimo".

     

    "Abbiamo perso una figura importante – sono state le parole del capogruppo del Pd Francesco Nieddu – di una forza e un carisma unici, un punto di riferimento nel sindacato e nel partito. In particolare per la sua grande capacità di parlare alle persone. Artefice di un'emancipazione ante litteram ha rappresentato la forza e la volontà di affermare la presenza della donna".

     

    La nipote Franca Benelli, consigliere comunale del Pd, ha tenuto a ringraziare "tutta la cittadinanza sancascianese che ci è stata molto vicino, tutte le volte che arriviamo al cimitero troviamo un fiore fresco sulla sua tomba. Ringrazio anche il sindaco e tutto il consiglio comunale".

     

    "Era una donna schiva – ha ricordato – che lottava per gli altri e mai per sé, non voleva celebrazioni o applausi. Ha sempre avuto una grande umanità, rispetto per i giovani nei quali credeva fermamente. Portava noi nipoti in giro… nelle fabbriche, Camere del Lavoro della provincia, ci faceva fare le fotocopie. Era un ambiente splendido, che ci ha lasciato il segno addosso".

     

    Ha tracciato un breve ricordo anche il consigliere comunale di Prc-Laboratorio per un'altra San casciano Zaccheo Nencioni: "Quello che mi ha sempre colpito vedendo Bianca, è stato il rispetto che le hanno sempre tributato gli altri, indipendentemente dal credo politico".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...