spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Scontro fra due auto nella zona del lago delle Certane: cinque feriti, fra loro due bambine di 2 anni e 7 mesi

    Erano con babbo e mamma. Sull'altro mezzo un uomo da solo: tutti i feriti in codice giallo. Le bambine trasportate al Meyer, gli adulti all'ospedale di Torregalli

    CERBAIA (SAN CASCIANO) – Un brutto incidente stradale è avvenuto dopo le 15.30 di oggi, lunedì 13 marzo, su via Canto delle Gracchie. A pochi passi dal lago delle Certane.

    Siamo nel territorio comunale di Scandicci, a poco più di un km da Cerbaia.

    Qui sono state coinvolte due auto, che dopo l’impatto hanno attraversato la SP 12 Val di Pesa.

    Una finendo in bilico, trattenuta dalla cartellonistica stradale, dove c’è una fermata dei bus; l’altra è invece uscita fuori strada, andando a finire nel fossato.

    Cinque le persone coinvolte: tra loro due bambine, una di 7 mesi e l’altra di due anni, il babbo (40 anni) e la mamma (35).

    Mentre nell’altra auto, quella rimasta in bilico sulla scarpata, c’era un uomo (di 58 anni) da solo.

    Tempestivamente è stato chiamato il 112, che ha fatto intervenire quattro ambulanze: due da San Casciano, con infermiere e volontari, e altri due mezzi.

    Tutte le persone coinvolte sono state trasportate in ospedale in codice giallo: le bambine al Meyer, gli adulti al San Giovanni di Dio-Torregalli.

    Sul posto due pattuglie della polizia locale di Scandicci per i rilievi e la viabilità. E, in seguito, per gestire la rimozione delle due auto. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...