spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 14 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Servizi a rete, edilizia scolastica, decoro e sicurezza: gli investimenti estivi del Comune di San Casciano

    Avanza il cantiere per il consolidamento e adeguamento sismico della scuola media. Prosegue la sostituzione dell’acquedotto in via Borromeo, in dirittura di arrivo la banchina lungo la Cassia...

    SAN CASCIANO – E’ un’agenda fitta di investimenti quella che il Comune di San Casciano ha messo in campo per affrontare la fase della ripartenza nel dopo Covid.

    Ripristinando alcuni lavori interrotti a causa dell’emergenza sanitaria e attivandone di nuovi nell’ambito del piano delle opere pubbliche.

    “Tanti i settori – spiegano dal palazzo comunale – in cui si sta portando avanti una serie di interventi volti alla riqualificazione e al potenziamento dei servizi, del decoro e della sicurezza stradale. Dal miglioramento della viabilità all’estensione della rete acquedottistica, dall’adeguamento dell’edilizia scolastica alla manutenzione dei cigli stradali, tanti i cantieri e i progetti che l’amministrazione comunale ha allestito per rispondere alle necessità del territorio e continuare a garantire qualità della vita alla comunità”.

    “Prosegue – rimarcano – uno degli investimenti strategici per San Casciano e l’intera area del Chianti, in collaborazione con il gestore del servizio idrico integrato Publiacqua. Si tratta dell’intervento di estensione della rete acquedottistica”.

    I lavori per la sostituzione delle nuove tubature si stanno realizzando in via Borromeo e in via Grevigiana per Mercatale. dove è in programma l’asfaltatura, dopo il rifacimento della rete acquedottistica. 

    Altro capitolo centrale è quello dell’edilizia scolastica “sulla quale la giunta comunale – viene rimarcato – sta lavorando con un’intensa stagione di opere pubbliche. Per una spesa complessiva pari a circa un milione di euro, sono in corso i lavori di consolidamento, miglioramento e adeguamento sismico della scuola secondaria di primo grado Ippolito Nievo”.

    “L’opera di consolidamento – spiega il sindaco Roberto Ciappi – interessa la scuola più ampia di San Casciano, caratterizzata da 24 aule per una capienza di oltre 500 studenti”.

    “Intendiamo recuperare il tempo perduto durante il lockdown – annuncia – con un percorso di lavori di miglioramento e adeguamento sismico della scuola che prosegue speditamente ormai da circa due mesi”.

    “L’investimento – conclude – 980mila euro, sostenuto per gran parte da risorse ministeriali cui si aggiunge un contributo del Comune, si estende per 5.500 metri quadri”.

    Quanto al tema della sicurezza “si concluderà entro i primi di settembre – annuncia ancora l’amministrazione comunale sancascianese – la sistemazione della banchina e la realizzazione del camminamento pedonale che consentirà di percorrere in sicurezza il tratto della viabilità lungo la Cassia, dall’ingresso del centro abitato alla zona ex Macelli”.

    “Il lavoro è in fase di ultimazione – fa sapere l’assessore alla viabilità Elisabetta Masti – le parti strutturali del camminamento sono state completate, mancano l’asfaltatura, la posa di alcune alberature e l’installazione dei corpi luce”.

    L’opera è situata lungo una delle principali arterie di collegamento del territorio chiantigiano che, dalle prime abitazioni poste all’ingresso al paese, giungendo da Bargino, arriva alla sede degli agenti della polizia locale.

    L’investimento, finanziato dalla Regione Toscana, nell’ambito di uno specifico bando di rilevanza pubblica sulla sicurezza stradale, è costato 185mila euro con la compartecipazione del Comune.

    “La creazione del nuovo percorso a disposizione dei pedoni – aggiunge l’assessore Masti – ha consentito anche di risanare e ripristinare alcuni punti di via Cassia nel tratto che attraversa il centro abitato e che, nello specifico, si estende dal numero civico 5 di via Cassia fino alla zona ex Macelli, piazza Matteotti”.

    Altra opera conclusa è la sistemazione dei posti auto nell’area del Parco del Poggione, antistante il palco, realizzata con l’obiettivo di favorire cittadini e residenti incrementando gli stalli disponibili per la sosta.

    Una novità riguarda il nuovo appalto biennale, appena, affidato per la manutenzione dello sfalcio dell’erba.

    “L’attività che mira alla manutenzione dei cigli stradali e al miglioramento del decoro urbano – conclude il sindaco Roberto Ciappi – sarà effettuata in tutti i centri abitati del territorio comunale a partire dal mese di agosto”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...