spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Riduci, riusa, ricicla. Domenica 9 ottobre a San Casciano si “Svuota la Soffitta”

    Appuntamento per l'intera giornata, dalle 9 alle 18, in piazza della Repubblica e viale Garibaldi

    SAN CASCIANO – Oggetti che possono avere una seconda vita. Continuano ad animarsi di occasioni di scambio e riciclo le piazze del Chianti dedicate alla prevenzione e alla riduzione dei rifiuti come "Svuota la soffitta", l'iniziativa che si terrà a San Casciano nelle aree di piazza della Repubblica e viale Garibaldi domenica 9 ottobre dalle 9 alle 18.

     

    L'iniziativa fa parte del progetto Chianti Waste Less – meno rifiuti e si fonda sul coinvolgimento e la mobilitazione dei cittadini sul tema della prevenzione e riduzione dei rifiuti, con l’obiettivo di ridurre in modo efficace la produzione dei rifiuti.

     

    Lo strumento è l'adozione di un approccio integrato e partecipato, fondato su impegni, azioni e strumenti concreti.

     

    “Svuota la soffitta – commenta l'assessore all'ambiente Consuelo Cavallini – è un'esperienza di successo che si ripete a San Casciano da diversi anni e ha contribuito al potenziamento della raccolta differenziata giunta complessivamente all'83 per cento grazie anche all'estensione del servizio di porta a porta sul territorio comunale”

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...