spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Una nuova avventura per Marcello Crini: domani apre il suo “Magazzino del Gusto” a San Casciano

    In viale Corsini, il "Condotto" per i sancascianesi: insieme al socio Alessio Sedran torna alle origini, con una "bottega enogastronomica". Parola d'ordine: qualità

    SAN CASCIANO – E’ carico come non mai Marcello Crini.

    Sono stati mesi intensi, culminati meno di due mesi fa con la riapertura in grande stile del “Cavaliere di Gabbiano” (il ristorante del Castello di Gabbiano di cui è consulente).

    E, domani, mercoledì 18 maggio, si apre la sua “creatura” alla quale ha lavorato con passione certosina. Stiamo parlando del “Magazzino del Gusto”, a San Casciano.

    Un nome che dice già tutto su quel che sarà questo luogo a metà di viale Corsini, il “Condotto” per i sancascianesi.

    La via d’accesso principale al paese, da un lato addossata alle vecchie mura, diventate case e giardini, dall’altra affacciata sulla Val di Pesa.

    In questo spazio, storico magazzino alimentare per decenni e decenni, Marcello insieme al suo socio, Alessio Sedran, torna alle origini.

    “Sarà una bottega enogastronomica – ci racconta, mentre intorno fervono gli ultimi preparativi – Si riparte da 35 anni fa, come ai tempi del Salotto del Chianti…”.

    Quella di domani sarà un’apertura, usiamo le parole di Marcello, “soft. Poi, nei giorni che verranno, faremo una bella inaugurazione. Per tutti i nostri amici e per tutti coloro che vorranno venire a trovarci”.

    Recuperate le vecchie celle, che sono una sorta di “caveau” del gusto. Con vini, formaggi, salumi. Il meglio del meglio.

    Una piccola cucina che proporrà quotidianamente piatti pronti. Un orto bioattivo che sta per entrare in produzione nella zona (siamo sempre a San Casciano) del Bardella, dal quale arriveranno erbe e verdure.

    Grande centralità anche all’olio extravergine d’oliva, con il progetto EQQO (Extra Quality Olive Oil) con uno spazio dedicato e degustazioni specifiche.

    Guarda i “suoi” ragazzi che lavorano Marcello: Alessio, Giulio (della famiglia Chini, storici macellai di Gaiole in Chianti), Antonio. E gli altri.

    Gli occhi brillano. Una nuova avventura sta per partire. Nel cuore storico di San Casciano.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...