spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Venti anni di musica, balli e giochi. Di laboratori, di preghiere e di riflessioni: la festa del Cre-Grest a Campoli

    I primi due decenni di vita dello spazio per ragazzi organizzato e creato dalla parrocchia di Mercatale celebrati sabato 15 aprile

    CAMPOLI (SAN CASCIANO) – Venti anni di musica, balli e giochi. Venti anni di laboratori, di preghiere e di riflessioni. Il Cre-Grest (Centro ricreativo estivo-Gruppo ricreativo estivo) della parrocchia di Mercatale festeggia, appunto, i suoi primi vent’anni.

    Lo fa con una festa il cui obiettivo è quello di mettere insieme chi ha fatto parte, negli anni, dell’organizzazione del centro estivo e chi tuttora se ne occupa per portare avanti una realtà indispensabile per tutta la comunità.

    Sabato 15 aprile la storica Pieve di Santo Stefano a Campoli si è abbellita dei colori sgargianti delle grafiche che nel tempo hanno accompagnato il centro estivo e si è riempita di bambini curiosi di trascorrere un pomeriggio tra musica, giochi e ricordi legati al Cre-Grest.

    Dalla prima edizione sono cambiate molte cose. Il rinnovamento continuo dell’organizzazione è necessario per permettere a questa bella realtà di avanzare con successo anno dopo anno, senza però scordarsi di ciò che è stata.

    Dal 2003, dove gli animatori di Mercatale vennero affiancati da quelli più esperti bergamaschi (arrivati per l’occasione nel Chianti insieme a uno dei fondatori del Cre-Grest, don Flaminio), il centro estivo si è ben strutturato e ha dato l’opportunità a bambini e ragazzi di crearsi bellissimi ricordi e insegnamenti da portarsi dietro nel corso del tempo.

    Proprio sui ricordi che ogni membro dello staff degli animatori, molti dei quali prima di essere tali hanno partecipato da bambini al centro estivo, si è basato il pomeriggio di festa.

    È partito tutto da un’idea del coro della parrocchia di Mercatale, che ha sentito la necessità di festeggiare questo importante anniversario con un concerto delle colonne sonore che hanno rallegrato negli anni l’estate mercatalina.

    Ma questo non bastava e perciò è nato un evento, che con la collaborazione di chi nel tempo ha gravitato attorno al centro estivo (compreso don Fulvio, un tempo parroco di Mercatale) e soprattutto di più di 120 animatori, ha permesso di rivivere l’atmosfera del Cre-Grest in un soleggiato pomeriggio di aprile.

    Oltre ai momenti in cui vecchi e nuovi animatori hanno coinvolto i bambini accorsi alla Pieve di Campoli in balli e giochi, c’è stato un momento, collegato al concerto che il coro ha messo in scena, di riflessione e di ricordo.

    In particolare, ogni canzone era accompagnata da un pensiero di un animatore che dalle parole del brano aveva preso spunto per ricordare un momento legato al centro estivo e le persone che vi hanno partecipato.

    “Nell’organizzare questo pomeriggio ci siamo ritrovati a fare il punto – dicono gli organizzatori – a capire cosa era rimasto tra le nostre mani. Abbiamo cercato oggetti, fotografie, magliette, cose materiali di questi anni insieme. Ci siamo accorti che ben più numerose erano le cose che ci erano rimaste nel cuore”.

    “Nel rivedere alcune immagini e nel ricordare alcune giornate – aggiungono – abbiamo rivissuto anche la gioia di essere stati insieme a chi purtroppo oggi non può essere qui con noi. Ma come una delle nostre canzoni preferite recita, sappiamo che saprai asciugare il nostro pianto e consolarci. Perché dopotutto, a chi dedichiamo questa canzone, nei nostri cuori non se ne è mai andato”.

    Così i nuovi e i vecchi animatori hanno dedicato un ricordo anche alle persone che purtroppo non ci sono più e hanno fatto parte di un solido gruppo creato e unito ormai venti anni fa.

    Grazie a un video creato apposta per l’occasione e grazie alle foto scattate in tutto questo tempo, la Pieve di Santo Stefano a Campoli è stata il palcoscenico perfetto per godere del vecchio e presentare il nuovo, ciò che quindi continuerà la tradizione del Cre-Grest portando tantissimi bambini a divertirsi e gli attuali animatori a crescere insieme a loro.

    In questo importante anniversario, il tema sul quale si baserà la ventesima edizione sarà quello con cui è nato tutto: Hogwarts.

    L’ispirazione alla saga di Harry Potter accompagnò i bambini di un tempo con magliette colorate e bacchette magiche e adesso, la “casa” che ha visto il susseguirsi di molteplici protagonisti darà di nuovo vita alla magia non solo immaginaria, ma anche a quella che si crea tutti gli anni al centro estivo della parrocchia di Mercatale. 

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...