spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bagno a Ripoli, secondo operazione anti droga in due giorni: denunciato un 36enne

    Per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Operazione dei carabinieri di Grassina: ieri comunicato invece l'arresto di un 23enne

    BAGNO A RIPOLI – Seconda operazione anti droga in due giorni nel territorio ripolese.

    Dopo l’arresto di un 23enne comunicato ieri, ecco la denuncia (per detenzione)  di un uomo di 36 anni durante i servizi di controllo del territorio.

    # Oltre 300 grammi fra marijuana e hashish: fermato (e arrestato) mentre passa da Grassina

    I carabinieri della Stazione di Grassina, nel corso di specifici controlli per prevenire e reprimere i reati inerenti lo spaccio di droga, hanno effettuato degli accertamenti che hanno portato ad individuare un 36enne del luogo.

    Che è stato trovato in possesso di 290 grammi di marijuana, 2 grammi di hashish, nonché del materiale verosimilmente utilizzato per la pesatura e il confezionamento delle dosi.

    Nel corso delle operazioni, i militari dell’Arma hanno rinvenuto anche la somma in contanti di oltre 9.000 euro, ritenuta provento dell’illecita attività.

    E pertanto posta sotto sequestro in attesa di ulteriori accertamenti.

    Al termine delle attività l’uomo, in base agli elementi raccolti sinora, è stato denunciato in stato di libertà.

    In quanto ritenuto responsabile per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...