venerdì 29 Maggio 2020
Altre aree

    Oggi si celebrano i 50 anni dello Statuto dei Lavoratori. Nasce il Tavolo per le Politiche di genere

    Comuni del Chianti fiorentino e sigle sindacali in diretta Facebook dalle 21 con le promotrici, dalla pagina ufficiale del Comune di Impruneta

    CHIANTI FIORENTINO – Tutelare e mettere al centro i diritti della donna in tutte le fasi della sua vita.

    Dalla giovane cittadina alle prese con la prima esperienza lavorativa alla madre in carriera che chiede garanzie in fatto di parità salariale e professionale, alla persona matura che ha in carico la gestione dei genitori anziani, dei nipoti nel tentativo di rendere più agevole la vita dei figli aiutandoli a conciliare attività lavorativa e ménage familiare.

    Il Tavolo permanente delle Politiche di genere, primo strumento intercomunale della Toscana sul tema delle Pari opportunità, nato dalla rete promossa e attivata dai Comuni di Impruneta, Bagno a Ripoli, Barberino Tavarnelle, Greve in Chianti e San Casciano e le organizzazioni sindacali CGIL Chianti, SPI Firenze, CISL-FNP Chianti, UIL Firenze, lancia ufficialmente il proprio percorso legato alla necessità di sensibilizzare e introdurre un cambiamento culturale con la partecipazione attiva della comunità.

    Valorizzare e salvaguardare i molteplici ruoli ricoperti dalla donna nel tessuto sociale. E’ questo l’obiettivo del Tavolo dell’area fiorentina il cui lavoro, plurale ed eterogeneo, è basato sul confronto e sulla costruzione di un sistema di rete locale che promuova i diritti della donna nei diversi settori e campi di interesse come famiglia, diritti, educazione, lavoro, linguaggio, sanità, relazioni umane.

    “Il tavolo è uno strumento permanente – dichiarano le assessore Laura Cioni, Marina Baretta, Francesca Cellini, Maria Grazia Esposito e Consuelo Cavallini e le rappresentanti sindacali Laura Scalia, Maria Grazia Viganò, Daniela Borselli e Paola Vecchiarino – che apriamo ufficialmente a 50 anni dall’entrata in vigore dello Statuto dei Lavoratori, sancito il 20 maggio 1970, dopo aver sottoscritto un protocollo e un manifesto programmatico che dichiara gli intenti ed esprime le azioni territoriali sullo sviluppo delle politiche di pari opportunità”.

    “Lavoreremo fianco a fianco – promettono – istituzioni e parti sindacali, per tessere relazioni con il territorio e instaurare un dialogo costante con le aziende e il comparto economico locale. Intendiamo costruire azioni di supporto, sostegno, assistenza e prevenzione per il riconoscimento del valore del rispetto, dell’uguaglianza, della dignità al femminile e contro ogni forma di discriminazione e violenza contro le donne”.

    Il Tavolo promuoverà progetti e azioni concrete che partano da un’attenta disamina delle condizioni sul territorio e nei luoghi di lavoro, sulla quantità e la qualità dei servizi, i dati occupazionali e i relativi fabbisogni.

    Ad annunciare, attraverso le voci delle promotrici, gli obiettivi del Tavolo sarà una diretta Facebook, trasmessa dalla pagina del Comune di Impruneta, mercoledì 20 maggio alle ore 21 con gli interventi delle assessore Laura Cioni, Marina Baretta, Francesca Cellini, Maria Grazia Esposito, la coordinatrice CGIL Chianti Laura Scalia, per conto di tutte le sigle sindacali, l’avvocatessa e giuslavorista Yara Serafini e la psicologa del lavoro Alessandra Schiavon.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Leggi anche...