mercoledì 8 Luglio 2020
Altre aree

    Santa Maria Annunziata, donato al pronto soccorso dal Comune di Rignano sull’Arno

    Del valore di 22mila euro. Una dimostrazione di vicinanza di quanto l’OSMA sia percepito e considerato come il presidio di riferimento anche del territorio rignanese

    PONTE A NICCHERI – Un ecografo del valore di 22mila euro è stato consegnato ieri al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Annunziata, grazie alla raccolta fondi promossa dal Comune di Rignano sull’Arno e alla generosità dei rignanesi, delle associazioni e delle imprese del territorio.

    Il sindaco di Rignano, Daniele Lorenzini, ha voluto essere presente ieri al momento della consegna dell’apparecchio, insieme al presidente del consiglio comunale, Anna Mangani, agli assessori Dominga Guerri, Alessio Pezzatini e Sonia Tinuti e al consigliere, David Bettini.

    Una dimostrazione di vicinanza di quanto l’ospedale Santa Maria Annunziata sia percepito e considerato come il presidio di riferimento anche del territorio rignanese.

    Per l’Azienda erano presenti il direttore sanitario della Asl Toscana centro, Emanuele Gori e per l’ospedale il direttore sanitario, Andrea Bassetti, il direttore del pronto soccorso, Germana Ruggiano, il direttore di nefrologia, Pietro Claudio Dattolo, il dirigente infermieristico, Patrizia Grassi e la coordinatrice infermieristica del pronto soccorso, Catia Fronduti.

    “Con questa consegna si completa il percorso che ha visto protagonisti in queste settimane i miei concittadini – ha detto Lorenzini – Oltre ai rappresentanti dell’Usl Toscana centro, voglio ringraziare ancora una volta anche i cittadini, le associazioni e gli imprenditori della nostra comunità che hanno partecipato alla donazione. Donare è sempre un nobile gesto di solidarietà, ma oggi assume un significato ancor più importante. L’emergenza Covid-19 non deve farci dimenticare l’importanza del presidio ospedaliero di Ponte a Niccheri per il nostro territorio. Sono fiero che tanti concittadini, dimostrando sensibilità e grande spirito di solidarietà verso il prossimo, abbiamo risposto al nostro appello per mantenere la salute della collettività”.

    Nel ringraziare per la donazione, il direttore del pronto soccorso ha ricordato quanto sia grande l’impegno affinché Santa Maria Annunziata, ha detto Ruggiano, “possa diventare sempre più il vostro ospedale di riferimento”.

    Per la raccolta fondi per l’acquisto di strumentazioni mediche per Santa Maria Annunziata, il Comune di Rignano sull’Arno ha messo a disposizione il proprio conto corrente nel quale far confluire le donazioni di cittadini e aziende al fine di partecipare alla raccolta di fondi.

    Per partecipare alla raccolta straordinaria è ancora possibile effettuare un bonifico all’IBAN IT83 P030 6938 0310 0010 0046 017 indicando nella causale del versamento la dicitura “Donazione Emergenza Coronavirus”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...