mercoledì 8 Luglio 2020
Altre aree

    Screening nazionale sulla sieroprevalenza al Covid-19, anche a Bagno a Ripoli al via le chiamate

    Da parte dei volontari della Croce Rossa di Bagno a Ripoli. L’indagine servirà a mappare in tutta Italia la situazione del Coronavirus. L'appello: "Rispondete al telefono"

    BAGNO A RIPOLI – Uno studio statistico e scientifico per capire la diffusione del Coronavirus in Italia.

    È partito lo screening nazionale attraverso i test sierologici che interesserà un campione di 150mila cittadini di 2mila Comuni italiani selezionato dall’Istat.

    L’indagine interesserà anche il territorio comunale di Bagno a Ripoli. E proprio in questi giorni, i volontari della Croce Rossa italiana stanno iniziando a contattare telefonicamente le persone individuate dall’Istituto di statistica.

    La telefonata arriverà dal numero del centralino nazionale della Croce Rossa, col numero 065510. Per questo i volontari del comitato della CRI di Bagno a Ripoli invitano tutti i concittadini a rispondere. E, ovviamente, a partecipare sottoponendosi all’esame.

    Il progetto servirà a mappare la diffusione del nuovo Coronavirus e in particolare a quantificare il livello di asintomatici.

    Ma soprattutto a raccogliere informazioni importantissime come le fasce d’età più colpite, i settori lavorativi, le aree geografiche e molto altro, fondamentali per predisporre misure e strumenti di prevenzione e limitazione alla diffusione del contagio.

    Le persone selezionate dall’Istat che saranno contattate dalla CRI saranno sottoposte al test sierologico su base volontaria, anonima e gratuita.

    I 150mila nominativi sono stati individuati dall’Istat in base a 6 classi di età, al genere e al lavoro svolto.

    Ai cittadini ripolesi il prelievo del sangue necessario per il test sulla sieroprevalenza sarà effettuato nel laboratorio della sezione ripolese della CRI in via Fratelli Orsi.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...