spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La comunità di Barberino Tavarnelle dice addio alle suore del Morrocco

    Dopo 40 anni torneranno "alla base", in Australia: "Hanno pregato a aiutato la nostra comunità, ne hanno fatto parte". I saluti anche del comandante dei carabinieri di Barberino Tavarnelle

    BARBERINO TAVARNELLE – Ormai lo si sapeva, le indiscrezioni dei mesi scorsi avevano solide fondamenta. E ora è arrivato il momento dell’addio alle suore del Morrocco.

    “Un saluto – dice il sindaco di Barberino Tavarnelle, David Baroncelli, che è andato a trovarle in questi giorni – coloro che per 40 anni hanno pregato e aiutato la nostra comunità, ne hanno fatto parte e si sono impegnate perché tutta questa nostra vita fosse migliore, per tutte e tutti”.

    “Un saluto alle nostre suore del Morrocco – annuncia – che rientreranno a breve in Australia”.

    # Le suore del Morrocco richiamate “a casa” in Australia: sarebbe un dolore per tanti nel nostro territorio

    # Le suore australiane del Morrocco nominate cittadine italiane dal sindaco Baroncelli

    “Non è un momento di gioia – ammette – perché pesa la separazione ma in questi momenti c’è tutta la speranza di quanto imparato, ricevuto e dato, che illumini e serva a costruire le nostre nuove strade, il nostro cammino di comunità”.

    “Grazie a voi, sorelle – conclude Baroncelli – Buon viaggio e buona vita”.

    Dai canali social fa arrivare il suo saluto anche il comandante della Stazione dei carabinieri di Barberino Tavarnelle, il luogotenente Giuseppe Cantarero.

    “Mi unisco ai saluti della nostra comunità alle mitiche e inimitabili suore del Morrocco – dice il comandante – che a breve, dopo 40 anni fra noi, faranno rientro in Australia lasciandoci un ricordo indelebile ma anche un vuoto incolmabile”.

    “Thank you so much – è il suo saluto – goodbye Sister Maria Rosa end Sister Elisabetta“.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...