spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Autopalio, chiusure temporanee notturne per i lavori sulle barriere di sicurezza

    Nelle notti di mercoledì 2 e giovedì 3 febbraio, chiusure delle carreggiate in direzione Siena e Firenze fra Bargino e Tavarnelle: i dettagli

    FIRENZE-SIENA – Avanzano i lavori di manutenzione programmata per l’ammodernamento delle barriere di sicurezza sul raccordo autostradale Siena-Firenze.

    Per consentire lo svolgimento di alcune fasi degli interventi, sono necessarie due brevi chiusure temporanee in orario notturno.

    Nel dettaglio, dalle 22 di oggi, mercoledì 2 febbraio, alle 6 del giorno successivo sarà temporaneamente chiusa la carreggiata in direzione Siena.

    Con uscita obbligatoria allo svincolo di Bargino e rientro allo svincolo di Tavarnelle.

    A seguire, dalle 22 di giovedì 3 febbraio alle 6 del giorno successivo sarà temporaneamente chiusa la carreggiata in direzione Firenze.

    Con uscita obbligatoria allo svincolo di Tavarnelle e rientro allo svincolo di Bargino.

    Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, “Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri” (guidaebasta.it).

    Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”.

    Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800841148.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...