spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Era molto amato anche nel Chianti: appuntamento all’Anfiteatro delle Cascine, ingresso libero

    Sarà una festa come sarebbe piaciuta a Carlo Monni, senza piagnistei e molto work-in-progress: una maratona fatta di spettacoli, musica, testimonianze, film e video inediti, a pochi mesi dalla scomparsa dell’artista fiorentino, organizzata dagli amici di sempre Ettore Del Bene, Gianni Frati, Daria Busoni, Sheila Massellucci e Franco Casaglieri.

     

    L’appuntamento, al quale saranno sicuramente presenti anche molti chiantigiani, "terra" da sempre amante del Monni, è per venerdì 30 agosto all’Anfiteatro delle Cascine, rigorosamente a ingresso libero, in collaborazione con assessorato all’Ambiente del Comune di Firenze nell’ambito di "Estate Fiorentina 2013". Tutto doveva essere concentrato in una serata, ma le adesioni sono state così tante che si partirà alle cinque del pomeriggio e si andrà avanti fino alle prime luci dell’alba.

     

    Sessanta artisti in 12 ore non-stop in cui si alterneranno attori, musicisti, scrittori, registi, autori. Tra gli altri, Simone Cristicchi, Katia Beni, Bustric, Daniela Morozzi, Angelo e Andrea Bruno Savelli, Alessandro Benvenuti, Chiara e David Riondino, Marco Rovelli, Alessandro Schwed, Daniele Trambusti, Sergio Forconi e Giovanni Lepri, Enrico Salvatori, Marco Fagioli & Bostik Band, Giuseppe Troilo, Alessandro Giobbi, Orla e Nuto della Bandabardò, Martinicca Boison, Sara Loreni, Banda Michelangelo Paoli, Edipo e il suo Complesso, Tolomei Bros, Andrea Fantacci, Massimo Ceccherini e Alessandro Paci, Alessandro Bencistà, Antonio Fatini.

     

    E ancora, i contributi video di Giovanni Veronesi, Leonardo Pieraccioni e Marco Giusti, i testi inviati da Marco Malvaldi, Lucia Poli e Valerio Valoriani. Si parte con le note di Sergio & Spiders e si chiude con la proiezione del film “Berlinguer ti voglio bene”. E prima di tornare a casa, brioche appena sfornate e cappuccino.

     

    A vestire i panni dei “bravi presentatori” saranno l’attrice Anna Meacci e Tony Topazio di Controradio. L’emittente fiorentina seguirà l’evento con una lunga diretta condotta da Marta Bigozzi e Raffaele Palumbo.

     

    Anche l’area ristoro in funzione all’interno dell’Anfiteatro avrà un’ascendente monniano: a prezzi molto popolari si potranno gustare piatti della tradizione toscana, a cominciare dall’amatissima pappa al pomodoro dello chef Stefano Calzolari.

     

    E poi vini rossi, bianchi e rosati di Terranuova Bracciolini (Coop Agricola Paterna) e Montespertoli (Fattoria La Gigliola). Nel corso della serata si potrà acquistare la maglietta ufficiale dell’evento e sottoscrivere la petizione per intitolare a Carlo Monni la fermata Tramvia delle Cascine.

     

    Intanto, sono decine i messaggi video in ricordo di Carlo Monni che stanno arrivando a girapellicole@gmail.com. Ognuno può inviare il proprio e tutti saranno proiettati sul grande schermo dell’Anfiteatro.

     

    Tutti gli artisti parteciperanno a titolo gratuito. Per info e aggiornamenti si può consultare l’evento Facebook “Carlo Monni ti voglio bene”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...