spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 21 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Autopalio, manifestazione contro Anas. Tutti presenti. Tranne Impruneta

    Baroncelli (candidato sindaco Centrosinistra Barberino Tavarnelle): "Situazione scandalosa, la pazienza è finita"

    PONTENUOVO (BARBERINO TAVARNELLE) – "La gestione della Firenze-Siena è scandalosa, inaccettabile, abbiamo sopportato fin troppo. Adesso la pazienza è finita: questo è solo l'inizio".

     

    A parlare è David Baroncelli, sindaco di Tavarnelle fino al 31 dicembre scorso, candidato sindaco il 26 maggio nel "nuovo" comune di Barberino Tavarnelle per la coalizione di Centrosinistra Barberino Tavarnelle.

     

    Proprio la coalizione che ha organizzato oggi, venerdì 10 maggio, la prima manifestazione di protesta contro Anas, per la gestione della Firenze-Siena.

     

    Guarda caso, poco prima dell'inizio della manifestazione (previsto per le 16.30) è arrivata la notizia (la trovate qui) dei lavori effettuati sul viadotto Fillinelle, attesi da metà aprile. 

     

    Per settimane nessuna notizia, nessuna comunicazione, nessuna risposta di Anas alle lettere inviate anche ufficialmente dal commissario prefettizio che amministra il Comune di Barberino Tavarnelle.

     

    E Strada del Morrocco – via del Ghirlandaio, che passa proprio sotto, chiusa per tutelare da eventuali (ulteriori) cadute di pezzi di cemento.

     

    Oggi, appunto poco prima che la manifestazione iniziasse, la notizia dei lavori già fatti. Ad eseguirli una ditta di Salerno, salita fino qua per poche ore di lavoro.

     

    In attesa del via libera definitivo da parte del settore tecnico di Anas al corpo di polizia locale dell'Unione Comunale del Chianti fiorentino (che a quel punto potrà rimuovere le transennne e riaprire la strada) c'è davvero da chiedersi come si possa andare avanti così.

     

     

     

    Al Pontenuovo c'erano cittadini, candidati, istituzioni: accanto a David Baroncelli il coordinatore del programma elettore del Centrosinistra Barberino Tavarnelle, l'ex sindaco di Barberino Giacomo Trentanovi.

     

    Il sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini, l'assessore (e candidato sindaco per la coalizione di centrosinistra) sancascianese Roberto Ciappi, il sindaco uscente di Greve in Chianti (e candidato al secondo mandato) Paolo Sottani.

     

    Assente l'amministrazione comunale di Impruneta. Che, peraltro, ha sul proprio territorio comunale, fra Falciani e Villa Le Terme, il cantiere fermo da oltre un anno, che sta facendo venire dei veri e propri "travasi di bile" a mezzo Chianti fiorentino.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...