spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 10 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Raccoglie il testimone da Leonardo Pasquinelli, che dirigeva il giornale dal 10 novembre 2012

    Da oggi, giovedì 7 marzo, Matteo Pucci (in foto) è il nuovo direttore responsabile de Il Gazzettino del Chianti e delle colline fiorentine. Raccoglie il testimone da Leonardo Pasquinelli, che ha diretto il giornale dall'avvio delle sue pubblicazioni (10 novembre 2012) ad oggi.

     

    ComuniChianti s.r.l. a capitale ridotto, società editrice del Gazzettino, ringrazia Pasquinelli per aver seguito cn grande passione competenza il giornale in questi suoi primi (quasi) quattro mesi di vita. Mesi nei quali il numero dei lettori è aumentato in maniera esponenziale di giorno in giorno, di settimana in settimana. Con un crescendo davvero incoraggiante anche in prospettiva futura.

     

    A sostituirlo, appunto, Matteo Pucci: 36 anni, sancascianese, giornalista professionista con un'esperienza ultradecennale nell'ambito dell'informazione in questo territorio. A lui, e a tutti i giornalisti impegnati ogni giorno sulle pagine del Gazzettino (clicca qui per vedere la composizione della redazione), gli auguri di buon lavoro da parte di ComuniChianti.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua