spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Soluzione problema ungulati? Nel sondaggio del Gazzettino la maggioranza ha le idee chiare

    Il 51% dei 344 lettori che hanno risposto chiede un piano massivo di abbattimenti

    CHIANTI – La maggioranza dei lettori che hanno risposto al nostro sondaggio (lo vedete qui) sulle possibili soluzioni (o interventi) per risolvere (o almeno ridurre) il problema della presenza degli ungulati nel nostro territorio, è unanime: serve un piano massivo di abbattimenti.

     

    Lo sostiene il 51% dei votanti, soprattutto in merito alle problematiche causate al mondo agricolo e ai pericoli per chi percorre le strade.

     

    Un risultato abbastanza prevedibile, ma comunque ci è parso importante realizzare un sondaggio d'opinione su un tema così presente nelle cronache e nel dibattito pubblico quotidiano (anche) del nostro territorio.

     

    Al secondo posto quella che, in sostanza, è la soluzione prospettata anche da associazioni come il Wwf, ovvero catture e rilasci in altre zone con minore densità (25%).

     

    Terza fra le quattro opzioni proposte è per lo status quo: il 18% dei votanti infatti ritiene che la situazione attuale sia sostenibile.

     

    Infine, il 6% dei votanti appoggia una delle richieste che arrivano da parte del mondo agricolo. Ovvero lasciare agli agricoltori la possibilità di difendersi direttamente.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...