spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 26 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Scossa di terremoto nel Chianti fiorentino: 2.8 Scala Richter. Epicentro a Marcialla

    Alle 16.58 in tantissimi hanno sentito la scossa che ha fatto tremare mobili, oggetti, solai. Il report dell'INGV la colloca nel comune di Barberino Tavarnelle

    CHIANTI FIORENTINO – Scossa di terremoto alle 16.58 di oggi, lunedì 7 giugno, avvertita distintamente in molte zone del tettitorio del Chianti fiorentino.

    In molti paesi dei comuni del territorio, in particolare San Casciano, Barberino Tavarnelle e Greve in Chianti, le persone l’hanno percepita con grande intensità.

    L’INGV fa sapere che si è trattato di una scossa di mangitudo 2.8 sulla Scala Richter.

    L’epicentro è nel comune di Barberino Tavarnelle, vicino alla frazione di Marcialla.

    Dalla mappa si nota che siamo, praticamente, alle porte del paese, lungo la strada che arriva da Tavarnelle.

    La profondità della scossa è stata indicata in 10 km.

    Siamo in attesa di informazioni da parte delle strutture di Protezione Civile, ma al momento non risulterebbero danni né a cose né a persone.

    “Si raccomanda tranquillità – queste le parole del sindaco di Barberino Tavarnelle, David Baroncelli – i nostri operatori sono attivati nella verifica di tutti i punti sensibili e delle situazioni locali di priorità. Nessun danno o criticità registrata.

    ++ NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO ++

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua