spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Uscita davvero speciale quella della prima domenica del mese con Le Vie del Chianti

    CHIANTI FIORENTINO – Una giornata dedicata a i funghi, un'occasione per camminare insieme nel bosco ed imparare.Il tutto grazie a Le Vie del Chianti.

     

    Domenica 3 novembre ritrovo al mattino a San Casciano presso il Cinema Everest-Acli di piazza Cavour, per una breve lezione introduttiva al mondo dei funghi con un esperto naturalista che risponderà a tutte le domande.

     

    Cosa sono davvero i funghi? Come e dove crescono? Quali sono le specie più comuni? A seguire spostamento verso la destinazione dell'escursione nel Chianti, per mettere in pratica quanto appreso durante la lezione.

     

    La destinazione precisa dell'escursione verrà scelta a ridosso della data dell'escursione stessa, in base al tempo e alla reale possibilità di trovare i funghi.

     

    Ritrovo: ore 8.30 presso il parcheggio I Chisci a San Casciano. Durata escursione: rientro previsto per le 18. Difficoltà: facile. Occorrente: pranzo al sacco, acqua, scarpe da trekking, cesto per funghi. Quota di partecipazione: 12 euro per persona.

     

    Info e prenotazioni: Eleonora 392 0579570 – Sarah 328 9043252 – Samuele 338 4611098leviedelchianti@gmail.com   –   www.leviedelchianti.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...