spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo: viaggio nella storia con il libro “La Berardenga e il suo Castello Nuovo”

    La presentazione è in programma venerdì 26 aprile alle ore 21 nell'Auditorium di Villa Chigi

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Sarà un viaggio nella storia di Castelnuovo Berardenga quello in programma venerdì 26 aprile, alle ore 21, nell’Auditorium di Villa Chigi con l’iniziativa “Un libro da approfondire, una strada da percorrere”.

     

    A guidare la riscoperta del passato castelnovino sarà la presentazione del libro “La Berardenga e il suo Castello Nuovo”, curato da Mario Ascheri e Fosco Vivi ed edito da Il Leccio, che raccoglie saggi firmati da Paolo Cammarosano, Renato Stopani, Duccio Balestracci, Roberto Farinelli, lo stesso Mario Ascheri, Felicia Rotundo, Pierluigi Licciardello e Gabriele Fattorini.

     

    L’appuntamento vedrà anche la presenza e gli interventi, fra gli altri, dei due curatori, del sindaco di Castelnuovo Berardenga e di Pierluigi Licciardello e Gabriele Fattorini.

     

    Il libro è incentrato sulla fondazione di Castelnuovo nel corso della seconda metà del 1300 grazie agli interventi del Comune di Siena e offre l’occasione per compiere un riesame complessivo della fisionomia e della storia della Berardenga con riferimento anche all’abbazia della Berardenga e a importanti opere d’arte presenti sul territorio.

     

    Su queste basi, il libro propone una sintesi di tematiche già accertate e di analisi svolte su numerosi documenti nuovi oppure editi per la prima volta ed esaminati per intero, oltre che di testimonianze epigrafiche e di opere d’arte importanti ma trascurate.

     

    Il volume, inoltre, contiene risultati inattesi, quali le ricostruzioni virtuali dell’antico castello che venne, poi, in parte inglobato nella Villa Saracini tra il Settecento e l’Ottocento, e rappresenta un’ulteriore tappa negli studi sulla storia e la cultura castelnovina.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...