mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    Lorenzo Ruffoli replica a Michele Pescini: “Noi ci confrontiamo con i cittadini”

    Il candidato sindaco della lista civica Insieme per Gaiole risponde al sindaco uscente che chiedeva perché evitasse il faccia a faccia

    GAIOLE IN CHIANTI – "Confronto sì… ma con i cittadini": risponde così Lorenzo Ruffoli, candidato sindaco della lista civica Insieme per Gaiole, alle parole del suo avversario, Michele Pescini (Centrosinistra per Gaiole) che nei giorni scorsi lo aveva invitato pubblicamente a partecipare al confronto televisivo "disertato per tre volte".

     

    "Il nostro modo di intendere la cosa pubblica – rimarca Ruffoli – vuole essere completamente diverso da come è stato amministrato questo Comune negli ultimi 10 anni".

     

    "Il confronto e la costante collaborazione da parte di tutti ci devono sempre essere – prosegue il candidato sindaco – ma con i cittadini, che sono i nostri principali interlocutori. Non ci interessano gli show televisivi e la sovraesposizione mediatica".

     

    "Continueremo ad essere disponibili – conclude Ruffoli – come già stiamo facendo nei nostri incontri pubblici, ascoltando la popolazione di Gaiole. Il confronto su ogni tema importante e su ogni proposta sarà il metodo che ispirerà il nostro modo di amministrare. Lo attueremo con i fatti e non a parole".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino