venerdì 7 Agosto 2020
Altre aree

    L’Associazione Viticoltori Castellina si allarga: con molti volti giovani nel consiglio

    Grandissimo rinnovamento, che guarda al futuro con l'obiettivo di passare il testimone alle nuove generazioni. Tutti i nomi

    CASTELLINA IN CHIANTI – A Castellina in Chianti l’Associazione Viticoltori di Castellina ha deciso di ampliare il proprio consiglio, con lo scopo di fare entrare all’interno una nuova leva di giovani.

     

    L’assemblea, costituita originariamente da sette membri, si è allargata a dodici consiglieri. Lo scopo è quello di creare le condizioni per "passare il testimone", facendo spazio alle nuove generazioni.

     

    Le “new entry” sono: Andrea Zingarelli (Rocca delle Macie), Giacomo Nardi (Nardi Viticoltori), Cosimo Soderi (che rappresenta l’azienda di Gagliole), Ada Aldrighetti (Casale dello Sparviero) e Jacopo Di Battista (Querceto di Castellina).

     

    L’associazione Viticoltori” di Castellina in Chianti si è costituita a dicembre 2003 con la volontà di promuovere, valorizzare e tutelare il territorio di Castellina. E ovviamente i suoi vini.

     

    Il primo presidente è stato Andrea Aiello, a cui è succeduto Enrico Pozzesi. Infine, per tre mandati consecutivi, Guido Serio.

     

    Sono socie tutte le 38 aziende ubicate nel territorio di Castellina in Chianti, produttrici di Chianti Classico.

     

    Gli altri sette consiglieri (oltre ai nuovi entrati) sono quindi: Enrico Pozzesi, Tommaso Bojola, Silvio Chiostri, Massimo Mazza, Andrea Cecchi, Davide Biagiotti e Guido Serio

     

    Il vicepresidente è Davide Biagiotti, che rappresenta l’azienda di Bibbiano; il tesoriere è Massimo Mazza, dell’Azienda Mazza. E, infine, il segretario del consiglio è Tommaso Bojola, dell’azienda La Castellina. 

     

    L’intenzione del consiglio è quella di intensificare l’attività e i progetti rivolti alla divulgazione e alla promozione dei vini del Chianti Classico di Castellina in Chianti. Portare, cioè, il nome di Castellina al di fuori del proprio circondario.

    di Jessica Nardi

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino