spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Toscana più sicura, on line lo spot sul manifesto rivolto agli operatori turistici

    Tre impegni per rendere un soggiorno in Toscana ancora più tranquillo rispetto ai rischi di contagio Covid: dalla comunicazione alla condivisione delle buone pratiche

    FIRENZE – Il manifesto per una “Toscana più sicura” era stato firmato all’inizio di giugno: tre impegni per rendere un soggiorno in Toscana ancora più tranquillo rispetto ai rischi di contagio Covid, dalla comunicazione e la trasparenza sulle misure adottate e su eventuali benefit (come magari tamponi gratuiti) alla condivisione delle buone pratiche.

    Ora arriva anche uno spot, realizzato da Fondazione sistema toscana, che sarà diffuso attraverso social e web, per farlo conoscere agli ospiti potenziali ma anche a tutti gli operatori, in modo che vi possano numerosi aderire.

    Il manifesto riguarda non solo alberghi e strutture ricettive ma anche gli stabilimenti balneari e tutti i servizi rivolti a visitatori e turisti, dalle visite guidate al noleggio con conducente. Un protocollo aperto, promosso, sotto l’egida della Regione, da Confcommercio e Confesercenti. Obiettivo: fare sentire il cliente sicuro in ogni momento, con discrezione e professionalità. Due mesi fa era stato presentato dagli assessori al turismo Leonardo Marras e alla salute Simone Bezzini.

    I turisti possono trovare maggiori informazioni sul progetto all’indirizzo www.toscanapiusicura.com e sulla pagina TuscanySafe (in cinque lingue), creata ad hoc per aggiornare sull’emergenza coronavirus all’interno di www.visittuscany.com , il sito ufficiale della destinazione Toscana.

    “Questo virus – sottolineano a due voci Marra e Bezzini – ci ha insegnato quanto può essere insidioso. Una cosa però abbiamo imparato: vaccinarsi (e in Toscana le vaccinazioni stanno procedendo a ritmo sostenuto) e adottare tutte quelle misure igieniche di prevenzione per ridurre i contagi è l’unico modo per contrastarlo e batterlo. In Toscana lo stiamo facendo e realizzare un’operazione verità chiedendo alle imprese di rendicontare al turista e ai visitatori tutto ciò che si fa è un modo per accrescere l’attrazione turistica della nostra regione”.

    “La Toscana – commenta il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni – può contare su una rete di accoglienza di assoluta qualità, che ha sempre messo la sicurezza degli ospiti tra le priorità. Un impegno che oggi, alla luce della crisi pandemica, ha assunto un valore ancora più grande. Ecco perché è importante che tutti gli imprenditori aderiscano al Manifesto “Toscana Più Sicura”: lavoriamo insieme affinché i turisti percepiscano la nostra regione come una destinazione dove trascorrere vacanze serene”.

    “La campagna Toscana più sicura, alla luce dell’evoluzione della pandemia nelle ultime settimane, acquista un valore ancora maggiore – aggiunge Massimo Biagioni, direttore di Confesercenti Toscana – e sottolinea anche lo sforzo che categorie e Regione hanno messo nell’innalzare anzitempo il requisito della sicurezza per chi viene a fare turismo in Toscana”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...