spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vaccini in spiaggia, a Follonica oggi boom di prenotazioni. Dosi da 150 a 200

    Questa sera alle 19 sul last minute sono prenotabili direttamente anche le dosi del camper vaccini nella tappa di domani a Capalbio

    FIRENZE – Ha superato le aspettative il successo riscosso a Follonica, al parco centrale il primo giorno di “Vaccini in spiaggia”, iniziativa di “GiovaniSìVaccinano”, avviata nei giorni scorsi dalla Regione Toscana nell’ambito di “GiovaniSì”, per sensibilizzare le ragazze e i ragazzi toscani a vaccinarsi contro il Covid. 

    Stamani erano presenti Bernard Dika, consigliere speciale del presidente Eugenio Giani su giovani e innovazione, il direttore del settore difesa del suolo e protezione civile Giovanni Massini, la direttrice sanitaria della Asl Toscana Sud Simona Dei, insieme al sindaco di Follonica Andrea Benini.  

    Ma già venti minuti prima dell’apertura del camper offerto da un pool di generosi donatori quale punto vaccini da spiaggia, le richieste erano già 150, tante quante le dosi che si prevedeva di somministrare oggi dalle 10 alle 24.

    Una risposta che ha spinto ad aggiungere altre 50 dosi al pacchetto odierno così da portare il numero di vaccini a 200.

    Il più giovane vaccinato è del 2009, tanti i ragazzi con meno di 18 anni ma anche tante persone di età più avanzate. 

    “Mi trovo al mare perché abbiamo casa proprio a Follonica – ha detto Camilla, 18 anni, appena vaccinata – e ho trovato questa proposta perfetta, veloce e pratica e l’ho sfruttata subito. Mi volevo vaccinare e questo è stato il modo più semplice”.

    “Avevo una prenotazione per il 17 agosto – racconta Edoardo, 16 anni –  ma volevo anticipare perché capisco che prima si fa il vaccino meglio è. Trovando questa possibilità e abitando a Piombino, quindi vicino, ho chiesto a mio padre di accompagnarmi a Follonica. Ho prenotato ieri e stamani ho fatto la prima dose”.

    “Nove ventenni su 10 hanno già deciso di vaccinarsi (il 57% è già vaccinato con prima dose), dando una grande lezione a chi li ha dipinti, per mesi, come irresponsabili” ha detto Bernard Dika.

    “In spiaggia – ha proseguito fiducioso – convinceremo i genitori dei minorenni, che hanno già aderito al 44%, e i trentenni, fermi al 72% di adesione. La Regione Toscana è tra i giovani, pronta a chiarire dubbi”.

    “Andremo direttamente sulle spiagge – ha aggiunto – e nei luoghi di aggregazione con gli operatori sanitari. Spiegheremo, rassicureremo e vaccineremo direttamente. Lo avevamo promesso una settimana fa e oggi è realtà”.

    “È il momento di fare la differenza – ha concluso – anche vaccinandosi in spiaggia, non nascondiamo la testa sotto la sabbia!”.

    Il progetto “GiovaniSìVaccinano”, avviato lo scorso fine settimana, in stretta collaborazione con Anci Toscana, le Asl nord ovest e sud est.

    Questa sera alle 19 sul last minute sono prenotabili direttamente anche le dosi del camper vaccini nella tappa di domani a Capalbio (alla scelta delle province selezionare “Vaccini in spiaggia”).

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...